Sport

Orsa Viggiano, si riprenderà a giocare solo il 3 aprile



In casa Orsa Viggiano si riprenderà a giocare solo il 3 aprile per via delle disposizioni della LND per cercare di abbattere il Coronavirus. Inoltre, per almeno una settimana gli allenamenti saranno sospesi e ad approfittare a fare il punto della situazione, è l’infortunato Antonio De Fina: “La mia condizione? Sto aspettando di fare un’altra ecografia. Ho tanta voglia di giocare ma non penso che per questa stagione riuscirò a collezionare presenze”.
LA PAUSA: “E’ importante perché ci permetterà di recuperare, al 100%, gli acciaccati anche se avremo degli squalificati. Numericamente non saremo tantissimi nemmeno ad inizio aprile ma come sempre daremo il massimo”.
IL CAMPIONATO: “Ci sono due formazioni, Bernalda e Taranto, che stanno disputando un campionato a parte. Per il resto, tutte le altre, hanno avuto un andamento altalenante dando il meglio soprattutto in casa. Abbiamo qualche rammarico per aver buttato qualche punto al vento come ad esempio con il Taranto e a Salerno. Siamo in corsa e mancano quattro gare: vedremo dove saremo alla fine”.
LA SITUAZIONE: “Forse qualche società potrà mandare via qualche forestiero: questo perché non hanno obiettivi. Noi, dovremmo restare tutti insieme fino alla fine. Nel complesso, guardando la struttura delle varie rose, non vedo tantissimi stranieri. Inoltre, la lotta per non retrocedere è apertissima”.
UFFICIO STAMPA ORSA VIGGIANO – ALESSIO PETRALLA
CLICCA QUI per leggere l'Articolo
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close