CronachePrimo Piano

Armento, ferito da un cinghiale inferocito

Allerta cinghiali nei boschi della Val d’Agri e non solo: un uomo di Armento, lo scorso lunedì, è stato aggredito da un ungulato in località Sant’Antuono mentre pascola il suo gregge di pecore. Lo sfortunato pastore è stato ferito seriamente con le zanne, morsi e colpi tremendi sferrati dal basso verso l’altro mentre era a terra nelle stoppie.



I cani da guardia avevano notato il cinghiale ai bordi del bosco quando ad un certo punto è uscito e si è diretto verso l’allevatore scaraventandolo a terra. È stato un miracolo che le zanne, usate come dei pugnali, alla fine non siano entrate profondamente nell’addome fino ai visceri. I cani sono giunti in soccorso dell’uomo mettendo in fuga l’animale, nello stesso punto dal quale è uscito.  L’uomo resosi conto delle grosse ferite ha prontamente allertato il 118 che si è recato velocemente sul posto per prestare le cure del caso. Attualmente il malcapitato allevatore si trova ricoverato all’Ospedale di Villa d’Agri. Ha riportato lesioni alle gambe.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Close
WhatsApp Attiva GRATIS le news sul tuo Whatsapp