Sport

DMB Pallavolo Villa D’Agri: Sconfitta Onorevole contro il Cuor di Puglia


La DMB pallavolo Villa d’Agri esce sconfitta  (ma a testa altissima ) dalla difficile trasferta di Castellana Grotte, squadra che si è portata al terzo posto in classifica, col punteggio di 3-1. Padroni di casa presi in contropiede nei primi due set dalla formazione lucana grazie ad un ottimo gioco corale, ad una buona difesa e ad attacchi convincenti.

Se si fosse andati sul 2 a 0 non si sarebbe rubato nulla perché i giovani valdagrini riescono a trovare il modo di mettere in difficoltà gli avversari e la conclusione della prima frazione sul 22-25 arriva giustamente col bel gioco; il vantaggio nel secondo di ben quattro punti avrebbe dovuto portare il set dalla propria parte, ma la reazione del “Cuor di puglia PJV” ha dapprima ribaltato il set chiudendolo 25-19 e poi l’intera posta in palio.

Infatti, nella terza frazione è la squadra di casa, fin dall’ inizio, a dettare legge: arriva così il meritatissimo 1-2. La squadra di Bianca Viggiano, questa volta è costretta ad inchinarsi (25-15). I nostri avversarie nel quarto set riescono a mantenere la costanza di gioco non rischiando più nulla e s’aggiudicano l’incontro, chiudendolo sul 25-15.

La partita è stata preparata bene e la squadra nei primi due set è stata in grado di interpretare in maniera efficace le indicazioni dei coach. La squadra è in crescita e i nostri giovani stanno prendendo sempre più coscienza delle qualità e del potenziale che possiedono. Ci manca ancora un po’ di continuità ma il nostro cammino porterà di sicuro risultati importanti…Non molliamo…”, questo il commento a caldo del coach Dino Viggiano, nel quale si percepisce tanta fiducia per il futuro.

Analizza la gara il suo vice, Pinuccio Logiurato il quale commenta così il match: “Primi due set giocati punto a punto. Nel primo noi abbiamo avuto un break alla fine del set che ci ha permesso di vincerlo. Il secondo ha rimarcato il primo ed a circa metà set ci siamo trovati in vantaggio. Poi ha preso in mano la squadra il loro giocatore più rappresentativo, il primo  schiacciatore Primavera, portando il Castellana in parità sul 15-15 e poi, anche se siamo andati avanti ai vantaggi, verso la fine del set ha contribuito all’aggiudicazione del set. Inspiegabilmente nel terzo e nel quarto set sono riemerse le nostre lacune di tenuta soprattutto mentale, con errori in ricezione che non ci hanno permesso praticamente di giocare, le poche giocate erano prevedibili e facilmente difendibili o murate. Nonostante qualche accorgimento tattico non c’è stato nulla da fare. Paghiamo anche lo scotto di avere una panchina risicata. Comunque il rammarico c’è, ma siamo molto fiduciosi con la certezza che, alla distanza, i ragazzi facciano esperienza di tutte queste partite e per il futuro siano più costanti, già da domenica prossima contro la prima in classifica, il Taviano”.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Close
Close
LASCIA UN "MI PIACE"