Sport

Paternicum, prima gioia in Eccellenza

I Rossoblù battono in rimonta 2 a 1 il Real Senise; a Insausti rispondono Salvia e Lobosco.

PATERNICUM: Tammone, Marchesano F., Pizzuto, Miglionico, D’Elia, Milano, Fratantuono (K) (Salvia), Petrocelli (Falvella), Grieco, Pizzo, Lobosco (Pascale); A DISP: Saccende, Vaccaro, Grande, Masino, Mazzei, Petrocelli. ALL: Cirigliano

A.S.D REAL SENISE: Zarzo, Pricop (Ciuffo), Supino, Tuzio, Oliva Maicon (K), Arleo, Pirrone, Pioggia, Lavecchia, Insausti (Micele), Tufo; A DISP: Marino, Costantino, Volpe, Supino, Ciorciaro, De Martino, Taccogna. ALL: Logarzo
RETI: 4’ Insausti (R.S); 68’ Salvia, 87’ Lobosco (P)
ARBITRO: Savino (Rago – Saporito)
NOTE
AMMONITI: Marchesano, Petrocelli, Lobosco (P)
Insausti, Zarzo, Oliva Maicon (R.S)
RECUPERO: 2’ / 4’

PATERNO: Doveva essere il pomeriggio del riscatto da parte del Paternicum, sconfitto ampiamente per 5 a 1 dalla Vultur nella prima gara della stagione, e così è stato: nella loro prima storica gara casalinga in Eccellenza, al Taddeo i rossoblù si impongono per 2 a 1 contro il Real Senise, con una prestazione superlativa soprattutto nella ripresa.
Pronti via ed il Paternicum sfiora subito il vantaggio con la traversa colpita da Petrocelli su assist dalla sinistra di Marchesano, ma sul ribaltamento di fronte al 4’ il Real Senise passa: Insausti approfitta di una leggerezza difensiva di D’Elia e a tu per tu con Tammone lo batte.
Tra il 12’ e 14’ sinnici pericolosi con un colpo di testa di Lavecchia di poco largo ed un palo interno colpito da Pirrone dopo un’ottima giocata del 7 bianconero, nel mezzo Petrocelli prova a scuotere i suoi con una conclusione che però Zarzo neutralizza senza particolari grattacapi, e una scena simile si verifica al 26’ quando l’11 rossoblu calcia una punizione sul palo dell’estremo difensore avversario, che blocca con facilità.
Prima del termine dei primi 45 minuti di gioco, il Paternicum prova a pareggiarla sempre con Petrocelli, ma l’esterno rossoblù apre troppo il piattone e la palla termina larga.
Nella ripresa lo scenario rimane immutato, è sempre Petrocelli il più pericoloso dei suoi, e da un calcio d’angolo conseguente ad una sua conclusione il Paternicum reclama un calcio di rigore per fallo su Pizzuto, ma l’arbitro lascia correre tra le proteste dei locali.
Al 55’ angolo da destra, scambio Marchesano – Lobosco, cross perfetto nel cuore dell’area bianconera, ma Grieco, forse ostacolato da Milano, manca di pochi centimetri l’appuntamento con il bersaglio grosso.
I cambi di mister Cirigliano premiano il Paternicum: al 68’ è il neo entrato Salvia a pareggiare i conti dopo un corner dalla sinistra battuto da Petrocelli; il 15 anticipa Zarzo con un tocco di suola, la palla batte sul palo e finisce in rete.
Tre minuti dopo altro rigore reclamato dal Paternicum, protagonisti Petrocelli e Arleo, con quest’ultimo che blocca l’ingresso in area di rigore dell’esterno rossoblù con un intervento che lascia più di qualche dubbio, e dall’impatto Petrocelli ne esce malconcio, costretto anche ad uscire dal campo.
All’82’ Tammone, mai chiamato in causa nella ripresa, compie un vero e proprio miracolo sul colpo di testa in girata di Lavecchia, e sulla palla vagante nell’area piccola non riesce il tap-in a Micele.
All’87 esplode la gioia al Taddeo: Falvella, subentrato a Petrocelli, dalla destra vede l’inserimento di Lobosco, serve sulla corsa il centravanti rossoblù con un pallone che taglia la difesa avversaria e la conclusione di destro del 9 si insacca sul secondo palo, gol da applausi.
A nulla vale il forcing finale del Real Senise fino al 94’, il Paternicum regge bene e porta a casa i primi 3 punti nella sua storia d’Eccellenza.

MARCO QUAGLIANO

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

EMERGENZA Covid-19
in Val d'Agri

X

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS