Cronache

Un 47enne minaccia alcune persone con un fucile e viene arrestato

In Basilicata, a Bernalda, in provincia di Matera, un imprenditore agricolo è stato arrestato, dopo essere entrato in un esercizio commerciale, situato sulla Strada Statale 407, con un fucile e minacciato i presenti con parole ingiuriose per motivi passionali.

Un’altra storia assurda, quella vissuta nella città materana che grazie ad un’operazione congiunta della Polizia di Stato e dei Carabinieri si è conclusa nel migliore dei modi.

L’uomo, del posto, incensurato e di 47 anni, è stato subito rintracciato, dopo essere andato la prima volta e ritornato dopo dieci minuti con l’arma nel locale e da quanto poi riferito dai presenti, sembra che avesse accusato uno dei soci di avere una relazione sentimentale clandestina con la sua attuale compagna e minacciato la sorella dell’uomo di spararla se non avesse trovato il fratello.

Allertato il 113, il personale del Commissariato di P.S.di Pisticci è subito giunto sul posto e ha avviato le ricerche dell’uomo, in collaborazione con i militari dell’Arma dei Carabinieri della Stazione di Bernalda, che in stretta sinergia, in breve tempo, hanno rintracciato l’uomo, in un casolare nella propria azienda agricola, che non ha opposto resistenza e ha consegnato il fucile, appartenuto al nonno scomparso, che era caricato con una cartuccia e altre tre erano custodite in un cassetto.

Il 47enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per minacce gravi, porto e detenzione abusiva di armi, mentre l’arma e le cartucce sono state poste sotto sequestro.

Rocco Becce robexdj@gmail.com

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
RICEVI GRATIS LE NEWS