Cronache

Spaccio Spaccio di droga davanti alle scuole, due minorenni arrestati a Maratea

Oltre i due ragazzi finiti ai domiciliari sono stati denunciati quattro 20enni

Nelle prime ore di oggi 6 ottobre, i carabinieri della Compagnia di Lagonegro hanno notificato sei misure cautelari nei confronti di altrettante persone, precisamente 2 arresti domiciliari a carico di altrettanti minori, emesse dal G.I.P. presso il Tribunale dei Minorenni di Potenza e 4 obblighi di presentazione alla P.G. con contestuale obbligo di dimora, nei confronti di altri 4 indagati maggiorenni, emessi dal G.I.P. presso il Tribunale di Lagonegro, tutte eseguite nei comuni di Maratea, Lauria e Rivello.

Le ordinanze sono state emesse al termine di una serrata indagine durata dal mese di marzo al mese di maggio 2017, effettuata anche con attività di carattere tecnico, che è stata pienamente avallata dalle predette Autorità Giudiziarie.

L’attività investigativa ha portato ad evidenziare un’intensa attività di consumo e di spaccio di piccoli quantitativi di stupefacenti, hashish e marijuana, da parte di tutti gli indagati e vedeva particolarmente attivi i due minori sulle piazze di spaccio dei comuni di Lauria e Maratea ma si concentrava, maggiormente, sull’area di Maratea, dove i maggiori consumatori erano gli alunni, anche minorenni, di varie scuole superiori.

Tutti gli indagati sono stati ritenuti correi a vario titolo nel reato di spaccio in concorso e continuato di sostanze stupefacenti. Nel corso dell’attività sono stati sequestrati circa 50 gr. di hashish e marijuana.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
RICEVI GRATIS LE NEWS