Rassegna Stampa

La Rassegna Stampa di Robex News – (mercoledì 28 giugno 2017)


POLITICA NAZIONALE Dopo gli ultimi dati elettorali ai ballottaggi in giro per l’italia, l’ex premier Matteo Renzi viene attaccato da più parti ma lui non ci sta a fare la fine dei leader del passato e prosegue imperterrito per la sua strada, sino a quando, chissà, forse è ancora presto per comunicarlo a noi poveri mortali.

CRONACA Stime Pil in forte rialzo nel 2017 a +1,3%, mentre da dati Istat, l’inflazione rallenta a giugno all’1,2%. Le pensioni d’oro sono un’offesa al lavoro”, ha commentato così Papa Francesco nella sua udienza svoltasi a Città del Vaticano, rivolta ai delegati della Cisl, e aggiungo io, uno schiaffo alla povertà, dove la politica in generale continua a far finta di niente su questo tema molto importante, anzi essenziale. In Lombardia, a Piacenza, ancora furbetti del cartellino. 50 sono le persone del Comune, indagate dalla Procura della Repubblica e “pizzicati” dai militari della Guardia di Finanza. Per la triste storia di Garlasco, in provincia di Pavia, la Corte di Cassazione ha confermato il carcere ad Alberto Stasi, che sta scontando la condanna a 16 anni di carcere per l’omicidio della fidanzata Chiara Poggi, avvenuto il 13 agosto del 2007, dichiarando inammissibile il ricorso dei suoi legali a sospendere la pena per riesaminare un nuovo processo. Per la morte di un anziano avvenuta in un ospedale di Venafro, in provincia di Isernia (Molise), è stata arrestata dopo circa un anno un’infermiera accusata di omicidio. A Montalto Uffugo, in provincia di Cosenza (Calabria), Giovanni Petrasso, un agente della Polizia Penitenziaria di 53 anni, ha ucciso con la propria pistola di ordinanza la moglie 48enne, Maria Grazia Russo e poi si è suicidato forse a causa di litigi continui e sul caso indagano i Carabinieri che sono intervenuti prontamente sul posto. In Puglia, a Castellaneta Marina, in provincia di Taranto, i Carabinieri del Comando Compagnia del posto hanno arrestato due extracomunitari di origini senegalesi che vedevano scarpe taroccate. In Basilicata, ad Aliano, in provincia di Matera, durante i festeggiamenti in onore del Santo Patrono, San Luigi Gonzaga, due extracomunitari sono stati fermati dai Carabinieri del Comando Stazione del posto per la vendita di giocattoli pericolosi per i bambini. Sempre in Basilicata, nel Metapontino, durante un controllo effettuato dai Carabinieri e dal personale dell’ispettorato del lavoro in un locale notturno della zona turistica Lucana, 13 dipendenti sono stati trovati senza alcun contratto di lavoro e il titolare è stato multato con una sanzione di 41mila euro e la sospensione dell’attività a luci rosse.

Rocco Becce robexdj@gmail.com

 

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com