In disaccordo con il patto di sito Guardia Perticara non partecipa all’incontro per Tempa Rossa

L’amministrazione Comunale di Guardia Perticara nella persona del Sindaco, Pasquale Montano

Premesso

  • che in qualità di Comune inserito a pieno titolo nell’ambito dei territori dell’indotto petrolifero di “Tempa Rossa”, Guardia Perticara è stata chiamata a partecipare al c.d. “patto di sito” quale presumibile accordo istituzionale destinato alla tutela dell’occupazione e più in particolare alla ripartizione delle risorse oggetto di future compensazione e distribuzione tra i comuni dell’indotto sotto forma di royalties;
  • che ad esatto contrario di quanto paventato nel corso dei precedenti anni e delle numerose comunicazioni e accordi istituzionali intercorsi sul tema, il Comune di Guardia Perticara è a tutt’oggi completamente escluso da qualsivoglia indennizzo diretto, nonostante i grandi disagi e gli scompensi che l’indotto petrolifero sua sponde arreca al territorio;
  • che sotto tale ultimo profilo l’esistenza di un impianto industriale destinato al deposito di GPL ubicato nell’area PIP del Comune di Guardia Perticara al pari dell’intenso traffico stradale di autocarri ed autoarticolati e dei più svariati tipi di mezzi pesanti sono indice di come il territorio del Comune di Guardia Perticara per sua stessa conformazione è “confinante”  con tutti i pozzi nessuno escluso ed è destinato ad accogliere tutti i disagi connessi al fisiologico svolgimento dell’attività estrattiva, e di tutte le altre a questa collegate;
  • che sulla sorta di tale incontrovertibile verità, il Comune di Guardia Perticara non può accettare un ruolo di secondo piano in termini di benefici costi specie ove si consideri che in tale rapporto, la predetta esclusione da ogni forma di indennizzo diretto pregiudica, in re ipsa a questo Comune ogni possibilità di programmazione e di sviluppo alternativo del territorio;
  • che, quanto sopra, conferma che il patto di sito già prima facie esclude il Comune di Guardia Perticara da ogni concreto introito di royalties.

 

Tanto premesso

 

questa amministrazione Comunale in ossequio al mandato elettorale in forza del quale è investito, non può esonerarsi dal tutelare i propri cittadini così come dal salvaguardare il proprio territorio.

 

Comunica

 

quale forma di doglianza e ferma opposizione per la predetta esclusione, di non partecipare all’incontro indetto per la giornata odierna presso il Comune di Gorgoglione. Con l’auspicio che tutti i soggetti interessati ed in primis i Comuni di Corleto Perticara e Gorgoglione siano parte integrante e responsabile di una programmazione equa e solidale atta ad evitare discriminazioni del territorio e dei suoi abitanti.

L’occasione è gradita per porgere cordiali saluti

                                                                                                          Pasquale Montano

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE