Petrolio in Val d'Agri e Valle del Sauro

Cova ENI, Sindacati: “astensione dal lavoro per inosservanze sulla sicurezza dei lavoratori”



Riceviamo e pubblichiamo il comunicato delle sigle sindacali Fim Fiom e Uilm

Tenuto conto del perdurare silenzio di ENI circa la richiesta sindacale di sospendere o almeno ridurre le attività all’ interno del centro oli di viggiano, così come richiesto da alcun giorni attraverso diversi comunicati del 9, 11 e della richiesta inviata in data odierna.

Al fine di renderle rispettose del protocollo del primo marzo e in osservanza dei decreti della presidenza del consiglio dei ministri comunichiamo per la giornata di domani l’astensione dal lavoro di tutte le maestranze metalmeccaniche dell’indotto Eni.



E’ indispensabile che Eni riduca al minimo le attività e ponga in essere all’interno del centro oli tutte le azioni di miglioramento che garantiscano la salute, sicurezza e il possibile rischio per la vita dei lavoratori, a partire dalla mancanza di acqua che non consenta il lavaggio delle mani e di servizi igienici rispettosi e adeguati per i lavoratori.

E’ indispensabile la piena applicazione del protocollo che regola-menta le azioni da porre in essere per il contenimento della diffusione del virus covid-19 negli ambienti di lavoro, sottoscritto da cgil cisl e uil con il governo del 1 marzo.

Rimaniamo in attesa di un riscontro nella giornata di domani, altrimenti l’astensione continuerà anche per le giornate successive.

 

FIM FIOM UILM

CLICCA QUI per leggere l'Articolo
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close