Cronache

46enne violento tradotto al carcere di Potenza dai militari dell’Arma dei Carabinieri

Con l’accusa di violenza, minaccia, resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale, danneggiamento, atti persecutori e lesioni personali, nel pomeriggio di oggi, martedì 1 agosto, i militari dell’Arma dei Carabinieri del Comando Compagnia di Senise, in provincia di Potenza, guidati dal Capitano Marco Di Iesu, durante un controllo del territorio hanno tratto in arresto un 46enne del posto e lo hanno condotto presso la “Casa Circondariale Antonio Santoro” di Potenza, in attesa di essere giudicato con il rito direttissimo dall’Autorità Giudiziaria di Lagonegro.

Allertati dalla centrale operativa per una lite in famiglia, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, sono immediatamente intervenuti nel centro abitato di Senise, dove, poco prima, l’uomo arrestato aveva tentato di sfondare la porta d’ingresso dell’abitazione dell’ex moglie, mentre una giovane passante che assisteva alla scena tentando di intervenire per far desistere dall’intento l’uomo, è stata aggredita con un pugno al volto che le ha provocato una lesione nella zona dello zigomo.

Soltanto il pronto intervento della pattuglia dei Carabinieri ha permesso, poi, di bloccare l’uomo che nel tentativo di sottrarsi al controllo ha spintonato violentemente i militari dell’Arma.

Trasferito presso gli uffici della caserma per ulteriori accertamenti, il 46enne ha, inoltre, afferrato e lanciato contro i presenti un piccolo tavolino in legno, fortunatamente senza ulteriori conseguenze.

Rocco Becce robexdj@gmail.com

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS