Curiosità, Notizie dall'Italia e dal Mondo

Oggi è il “Safer Internet Day 2018”, i consigli per navigare in sicurezza

Il secondo giorno della seconda settimana di febbraio è dedicato al Safer Internet Day. Si tratta di un evento annuale dedicato a promuovere una navigazione in Rete più sicura, soprattutto da parte delle giovani generazioni, le più esposte a problemi come il cyberbullismo, gioco d’azzardo, pedo-pornografia, adescamento online, sexting e dipendenza da Internet.

Il primo Safer Internet Day è stato organizzato nel 2004 con il supporto della Commissione Europea e nel giro di quattordici anni ha travalicato i confini europei fino ad arrivare a coinvolgere più di 100 Paesi. Tra queste cento nazioni c’è anche l’Italia, che affida l’organizzazione del Safer Internet Day a Generazioni Connesse, un progetto gestito da un consorzio di enti e organizzazioni che comprende il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, l’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza, la Polizia Postale e delle Comunicazioni, Save the Children Italia, Telefono Azzurro, la Cooperativa E.D.I., l’Università La Sapienza di Roma, l’Università degli Studi di Firenze, il sito web Skuola.net e il Movimento Difesa del Cittadino.

 Ogni anno vengono organizzati eventi e convegni in giro per l’Italia che vedono protagoniste le scuole e i ragazzi. L’obiettivo è quello di promuovere un uso consapevole della Rete, in un periodo storico dove gli adolescenti passano su Internet la maggior parte del loro tempo.

I consigli per navigare su Internet in sicurezza

Per gli adolescenti Internet è come un mare pieno di squali, pronti ad approfittare della minima disattenzione e del minimo errore. Formare i ragazzi sui pericoli della Rete permette di prevenire da possibili gesti estremi. Sono tanti le insidie nascoste nel web: il cyberbullismo, il gioco d’azzardo, la pedo-pornografia, l’adescamento online, il sexting, i videogiochi online e la dipendenza da Internet. In alcuni casi si tratta di vere e proprie malattie (il gioco d’azzardo ad esempio è una ludopatia) che possono rovinare la vita dei ragazzi. Ecco alcuni consigli per difendersi dai pericoli della Rete.

  • Non diffondere i propri dati personali. Le informazioni che riguardano la città dove si vive, l’indirizzo di casa o la scuola che si frequenta sono molto importanti, e non devono essere mai rivelate online. Soprattutto se stiamo parlando con persone che non conosciamo e che potrebbero farne un utilizzo sbagliato
  • Attenzione al gioco d’azzardo. Le scommesse e il poker online sono una vera e propria malattia. Nonostante sia necessario avere almeno 18 anni per poter iscriversi a un sito di scommesse o di poker, molti adolescenti riescono comunque a giocare, utilizzando i soldi dei propri genitori. Non si tratta di un gioco, le scommesse e il poker possono portare alla rovina e diventano una dipendenza di cui non si può fare a meno. Non credete a chi vi dice che si possono vincere facilmente dei soldi.
  • Non inviare foto osé. Da giovani molto spesso non si pensa a cosa si sta facendo e può capitare di inviare a un proprio amico un’immagine “piccante”. Prima di fare una cosa del genere pensate a cosa può accadere in futuro. Questo vostro “amico” potrebbe anche decidere di pubblicare la foto online. O peggio ancora pubblicarla su un sito per adulti. Inoltre, se una persona che non conoscete vi chiede immagini osé, dovete dirlo immediatamente ai vostri genitori
  • Denunciate. Se siete vittime di cyberbullismo o qualcuno minaccia di pubblicare vostre immagini nude, denunciate immediatamente alla polizia postale. E parlatene coni vostri genitori. Non abbiate timore!

FONTE TECNOLOGIA.LIBERO.IT

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS