Primo PianoSport

Nuova sfida per Nicol Ielpo con “Appenninus Bike”: 25mila metri di dislivello in 10 tappe


10 tappe, 10 montagne storiche e affascinanti degli Appennini, 1200 km con un dislivello di 25mila metri. Tutto questo è “Appenninus Bike“, nuova sfida in bicicletta del ciclista di Viggiano  Nicol Ielpo.

Lo avevamo lasciato a Matera dopo 25 tappe alla conclusione del tour “EuropeBike“, lo ritroviamo in partenza per la Toscana con la prima tappa il 1° settembre da Passo della Cisa e arrivo sull’Abetone; nelle tappe successive arriverà sul Carpegna, sul Terminillo, sul Vettore, sul Gran Sasso, sul Blockhaus e sul monte Miletto. Le ultime 3 tappe saranno lucane con arrivi sul Sirino, sul Pollino e infine Potenza.

Potenza è stata scelta come arrivo finale del tour, l’11 settembre, per omaggiarla di essere (ufficialmente da dicembre 2021) città europea dello sport 2021-2022.

Ad accompagnarlo in questa impresa un team che lo supporterà nelle 10 tappe. Verrà realizzato anche un documentario di viaggio per raccontare i 1200 km percorsi in bicicletta con protagoniste le splendide cime degli Appennini.

Tutto è pronto per Appenninus Bike, Nicol è carico dopo aver seguito un super allenamento e un’alimentazione equilibrata per questa nuova avventura ciclistica.

Iniziativa sponsorizzata dal Consiglio Regionale di Basilicata, con Presidente Carmine Cicala, dal Comune di Potenza e dall’Apt Basilicata. Partners del progetto il Comitato più Sport, TeamBykers Viggiano,  la Federazione Ciclistica Basilicata, Coni Basilicata e l’Associazione Supertramp.

Avanti tutta Nicol, la redazione della Gazzetta della Val d’Agri è con te.

 

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com