Emergenza Coronavirus

Vaccino, il grande giorno è arrivato. Ma anche qualche domanda


Il grande giorno è arrivato. Come per miracolo il vaccino è disponibile, puntuale, in questa domenica 27 dicembre.
Disponibile nel senso che si praticano in Europa le prime vaccinazioni. Ma ci vorranno ancora dei mesi prima di raggiungere un soddisfacente livello di distribuzione e poter valutare il grado di efficacia contro il Covid.
Un servizio del TG1 ha spiegato a chiare lettere il meccanismo di funzionamento: il vaccino stimola il sistema immunitario che reagisce e crea una barriera all’ingresso del virus nell’organismo. Ecco l’immunità.
Sorprende un particolare aspetto. Fino a ieri la comunità scientifica aveva avvertito che le vaccinazioni, nel cuore di qualsiasi epidemia, sono da sconsigliare. Oggi lo scenario è rapidamente cambiato per cui il ricorso al vaccino appare l’unica, vera possibilità concreta per aver ragione sul virus.
Sembra intanto archiviato il capitolo della ricerca sui farmaci necessari per combattere la malattia e favorire la ripresa in tanti pazienti che hanno contratto il coronavirus. Perchè? L’unica voce che si sia fatta sentire è stata quella del prof. Ippolito dello Spallanzani: il rimedio più efficace è oggi il cortisone. Perchè tanto silenzio? Più che legittima questa domanda.
Rocco De Rosa

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com