L’emergenza “Coronavirus” non frena i controlli del territorio dei Carabinieri

Il Comando Provinciale Carabinieri di Potenza, attraverso i Reparti dipendenti, negli ultimi giorni ha ulteriormente intensificato il controllo del territorio nei 100 comuni potentini e lungo le principali arterie di comunicazione.

Ciò è avvenuto in concomitanza con l’attuazione delle varie misure predisposte dalle istituzioni per evitare il contagio e la diffusione del fenomeno epidemico “Coronavirus”, così che l’Arma potentina, nell’ambito delle molteplici attività d’istituto di competenza, ha ricompreso appositi servizi finalizzati anche a monitorare il rispetto delle prescrizioni impartite nello specifico dalle Autorità nazionali e locali.

In tale contesto, i Carabinieri dei Comandi Stazione e Compagnia hanno deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria 1 persona, per “evasione” dagli arresti domiciliari, ed altre 5 responsabili di violazioni di carattere penale e amministrativo in materia di armi, circolazione stradale e uso di sostanze stupefacenti, sequestrando 2 coltelli e alcuni grammi di marijuana.

In particolare, a:

  • Senise (PZ):
  • un 46enne del posto, il quale, sebbene sottoposto agli arresti domiciliari, è stato sorpreso al di fuori dell’abitazione, mentre era nel centro abitato, senza fornire spiegazioni plausibili che giustificassero la violazione degli obblighi a cui è sottoposto;
  • un 56enne del luogo, che, sottoposto ad accertamento tramite apparecchio “etilometro”, è stato trovato con un tasso alcolemico superiore al valore consentito. La patente di guida è stata ritirata ed il veicolo sequestrato;
  • Brindisi Montagna (PZ), un 58enne di Lavello (PZ), il quale, sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso, senza giustificato motivo, di un coltello del genere vietato, sequestrato;
  • San Fele (PZ), un 46enne del posto, che, sottoposto a perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso, senza giustificato motivo, di un coltello a serramanico e di un martello, entrambi sequestrati;
  • Filiano (PZ), un 66enne del luogo sorpreso alla guida della sua autovettura privo di patente di guida poiché mai conseguita, oltre che senza assicurazione r.c.a. e revisione del mezzo. L’auto è stata sequestrata;
  • Balvano (PZ), un 45enne di Vietri di Potenza (PZ), che è stato sorpreso alla guida della sua autovettura privo di patente di guida, poiché precedentemente revocata. Il veicolo è stato sequestrato.

Sono state anche segnalate alla Prefettura di Potenza, per uso personale di stupefacenti, 2 persone residenti a Potenza e Marsicovetere (PZ), sorprese in possesso di complessivi grammi 2 di “marijuana”, sequestrati.

Per tutti, in aggiunta, è scattata l’ulteriore denuncia all’Autorità Giudiziaria, poiché tali comportamenti rappresentano una forma di inottemperanza al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 marzo scorso e, pertanto, palese violazione dell’art. 650 del codice penale, quale “Inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità”.

I dati di seguito si riferiscono all’attività delle Forze di polizia per il contenimento del contagio a livello nazionale per il giorno 20 marzo:

Nella giornata di ieri le Forze di polizia hanno controllato, in applicazione delle misure di contenimento del contagio, 223.633 persone e 9.888 sono state denunciate.

Gli esercizi commerciali controllati sono stati 91.129, denunciati 104 esercenti e sospesa l’attività di 19 esercizi commerciali.

Salgono così a 1.650.644 le persone controllate dall’11 al 20 marzo 2020, 70.973 quelle denunciate ex articolo 650 C. P., 1.600 le denunce ex articolo 495 C. P., 834.661 gli esercizi commerciali controllati e 1.977 i titolari denunciati.

 

COVID-19. I Carabinieri, l’interfaccia tra il problema e le decisioni per proteggere le popolazioni.

 

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE