Rassegna Stampa

La Rassegna Stampa di Robex News – (giovedì 20 aprile 2017)


ESTERO Il premier italiano Paolo Gentiloni in serata sarà alla Casa Bianca, a un mese dal G7 di Taormina, in un momento di grande tensione, mentre il presidente americano Donald Trump pensa tra le sue tante idee di ridurre l’import dell’acciaio.
POLITICA NAZIONALE L’Aula del Senato ha accolto con il voto segreto le dimissioni presentate dal senatore di Forza Italia, Augusto Minzolin, con 142 sì, 105 no e 4 astenuti, mentre nel frattempo torna la paura tra gli schieramenti politici e il biotestamento continua ad andare avanti alla Camera tra i dubbi dei cattolici.
CRONACA La Borsa Affari di Milano chiude a +0,13%. Sul caso “Costa Concordia”, a Firenze arriva il sì alla condanna per Francesco Schettino, autore di una scellerata manovra nei pressi dell’isola del Giglio che costò la morte a a 32 persone mentre erano in crociera, con la conferma a sedici anni e un mese di carcere prevista per il prossimo mese di maggio. Per una presunta truffa riguardante la blindatura di veicoli militari, la Procura della Repubblica di Roma ha rinviato a giudizio 5 ufficiali dell’esercito italiano, mentre una sesta si era tolta la vita circa due settimane fa. Un albanese di 20 anni è stato arrestato nel pomeriggio di ieri dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro, dopo averlo sorpreso nella Capitale con 260 chili di marijuana nascosti nel sui furgone. È stato respinto il ricorso della Regione Puglia che autorizzava il Tap all’espianto degli ulivi nell’area del cantiere di Melendugno. Nei giorni scorsi il Tar aveva sospeso l’efficacia della nota, ma ora ha respinto il ricorso presentato. Eugenio Vincinguerra, capo scout 34enne di Potenza, è stato arrestato ieri dalla Squadra mobile potentina per violenza sessuale continuata su minori, dopo un’indagine avviata dalla Procura della Repubblica di Potenza e condotta dalla Polizia di Stato. Per una storia di appalti in stile mafioso al San Carlo di Potenza, Donato Lorusso è stato condannato ieri dal Tribunale del capoluogo lucano per tentata estorsione, aggravata dal metodo mafioso, a 3 anni e 6 mesi di reclusione, mentre Giovanni Tancredi è stato assolto.
Rocco Becce robexdj@gmail.com

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com