Rassegna Stampa

La Rassegna Stampa di Robex News – (22 – 23 – 24 – 25 – 26 maggio 2018)


ESTERO In Irlanda è il trionfo del 68%, rispetto al 32% dei voti contrari per l’aborto libero dopo il referendum di ieri. Uno sciopero dei camionisti, in Brasile è emergenza nazionale.

POLITICA NAZIONALE Giorni di grande lavoro tra politici contenti ed insoddisfatti per la preparazione del nuovo governo che come in ogni tornata elettorale se la cantano tra loro senza pensare invece ai tanti problemi degli italiani.

CRONACA Le banche che da tempo hanno stretto con la loro clientela fa il tonfo degki occupati. In 8 anni circa 44mila posti di lavoro sono stati persi in Italia. In Toscana, a San Miniato, in provincia di Pisa, ancora un omicidio-suicidio commesso da Federico Zini, un 25enne che la notte scorsa dopo aver prelevato con la forza a Prato la sua ex di 30 anni, Elisa Amato, l’ha prima sparato e poi si è ucciso in un parcheggio dove l’uomo abitava. In Basilicata, alcune notizie di cronaca degli ultimi giorni. Dopo i due morti in incidenti stradali avvenuti sulla Strada Statale Potenza-Melfi, dove hanno perso la vita il 46enne di Tito, Franco Taurisano e la 36enne di Lavello, Donatella Maroa Donata Di Vittorio, ieri a Potenza, in via Lamarmora, nei pressi di Borgo San Rocco, una minicar è andata a fuoco, purtroppo, ma meno male senza alcun ferito. Tre persone, B.R., di 49 anni, G.A., di 37 e C.G. di 25, già conosciuti alle forze dell’ordine, sono state tratte in arresto dai Carabinieri di Melfi, in provincia di Potenza, per estorsione ad un imprenditore che operava nel settore dell’eolico. A Scanzano Jonico, in provincia di Matera, 2 persone conviventi, della Romania, A.M. di 38 anni e la donna P.L., di 47, sono finite in carcere, rispettivamente a Matera e Potenza, arrestate dai Carabinieri della Compagnia di Policoro e dai militari dell’ITL di Matera e Potenza. per il reclutamento di manodopera irregolare e di sfruttamento. La Polizia di Stato in collaborazione con la Guardia di Finanza di Potenza hanno sgominato una banda di truffatori che operavano sulle assicurazioni e auto rubate e riciclate. Ci siamo occupati ancora una volta del caso della donna colpita da tumore a Potenza, licenziata mentre effettuava cicli di radioterapia al Crob di Rionero in Vulture. Aveva vinto una causa ma ancora non definita dalla ditta Slem che continua a non onorare il suo debito con la 54enne, mentre il marito per starle accanto, il suo Ente, la Ragione Basilicata, gli ha “pignorato” contro legge uno stipendio consegnandogli nel mese di febbraio al suo rientro in ufficio una busta paga di 126.54 euro ed è partita un’altra denuncia da parte dei loro avvocati e questa volta dallo “Studio Legale Singetta” del capoluogo lucano. Convocata dal Prefetto di Potenza, Giovanna Cagliostro, si è tenuta alcuni giorni fa presso la sede della Prefettura, in piazza Mario Pagano, la riunione della Conferenza Permanente provinciale, dedicata all’approfondimento delle tematiche relative al fenomeno degli infortuni nei luoghi di lavoro che segue quella svoltasi lo scorso 5 aprile 2018, anche in considerazione del recente verificarsi di incidenti con esito mortale in provincia di Potenza, dove hanno partecipato i rappresentanti delle forze di Polizia, delle Istituzioni e degli Uffici interessati, delle associazioni di categoria, delle organizzazioni sindacali e degli ordini professionali. I lavori sono stati avviati dal Prefetto che ha ribadito l’importanza del rafforzamento delle misure di prevenzione attraverso iniziative volte alla diffusione dell’informazione e della formazione e ha comunicato che presso la Prefettura sarà costituito un Osservatorio Provinciale permanente sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e delle malattie professionali, che avrà il compito di monitorare le varie iniziative che saranno di volta in volta assunte da tutti gli organismi che fanno parte dello stesso Osservatorio. Sarà anche valutata la possibilità di istituire una borsa di studio alla memoria dei lavoratori lucani deceduti recentemente, con l’intento di consolidare il comune sentimento per la realizzazione della massima sicurezza nel lavoro. È stato siglato nei giorni scorsi, sempre presso la Prefettura di Potenza, il secondo atto aggiuntivo al Protocollo d’intesa denominato “Mille Occhi Sulla Città”, già stipulato l’11 dicembre del 2012 con il comune di Potenza ed alcuni istituti di vigilanza della provincia, all’epoca presenti, e tutt’ora in corso di validità. La stipula segue la firma di un primo atto aggiuntivo avvenuta lo scorso 12 dicembre alla quale hanno partecipato 15 comuni, oltre Potenza, e 6 Istituti di vigilanza che avevano manifestato la volontà di aderire al protocollo in argomento. All’incontro, presieduto dal Prefetto di Potenza, Giovanna Cagliostro, hanno partecipato i 6 sindaci dei comuni di Avigliano, Genzano di Lucania, Pietragalla, Pignola, Vietri di Potenza e Viggiano e i 2 Commissari Straordinari di Atella e Forenza, che avevano chiesto di aderire al protocollo, i rappresentanti legali degli istituti di vigilanza già firmatari e i rappresentanti provinciali delle forze dell’ordine. Il Prefetto, nel rivolgere un indirizzo di saluto ai presenti, ha manifestato soddisfazione per la progressiva diffusione dell’accordo sul territorio provinciale auspicando che possa continuare in futuro al fine di migliorare il controllo sul territorio e sviluppare un sistema di sicurezza urbano per prevenire e contrastare i fenomeni di criminalità diffusa e predatoria. I sindaci firmatari, nel ringraziare il Prefetto per l’attenzione mostrata al territorio con la proposta di estensione dell’atto aggiuntivo ed associandosi al ringraziamento del Prefetto nei confronti delle forze dell’ordine per l’impegno profuso quotidianamente nelle attività di controllo, hanno auspicato che la sottoscrizione dell’intesa possa integrare e coadiuvare il sistema della sicurezza per dare maggiore fiducia alle comunità locali.

SALUTE Per i tumori al polmone, la medicina si muove verso una terapia chemio-free, una prospettiva che a breve potrebbe diventare realtà delineata dagli esperti proprio in questi giorni. Da uno studio recente, muovere le gambe è un esercizio utile al cervello, mentre al contrario stare fermi è associato alla riduzione delle cellule nervose.

EVENTI In una sala gremita di amici, colleghi e parenti, in Basilicata, a Potenza, presso la Sala del Campanile di Palazzo Loffredo, nella serata di ieri è stato ricordato Vittorio Sabia, giornalista potentino morto circa un anno fa, in un evento denominato “Ricordando Vittorio Sabia”, promosso dall’UCSI di Basilicata e dall’Ordine dei giornalisti, presieduti rispettivamente da Maria De Carlo e Mimmo Sammartino e la collaborazione del giornalista Luciano Sabia. Grande festa ieri nel carcere di Melfi, in provincia di Potenza, dove alla presenza di varie autorità è stato celebrato il “201° Anniversario della Fondazione del Corpo della Polizia Penitenziaria”. Si concluderà domani in Basilicata, ad Avigliano, in provincia di Potenza, la seconda giornata dedicata ai festeggiamenti in onore della Madonna delle Grazie, in località Madonna delle Grazie, con un doppio programma religioso e civile tra Processione, luminarie, stand, spettacolo e fuochi pirotecnici al via, come da ricco programma, nella città lucana dalle ore 17.30.

Rocco Becce robexdj@gmail.com

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com