Rassegna Stampa

La Rassegna Stampa di Robex News – (14 – 15 – 16 – 17 giugno 2018)

ESTERO In un villaggio dell’Indonesia, una donna è stata ingoiata da un pitone lungo 7 metri. La 54enne è stata poi ritrovata intera all’interno della pancia del rettile a circa 50 metri da dove sono stati ritrovati i suoi oggetti personali. In Russia, a Mosca, un tassista, nella serata di ieri, ha travolto e ferito 8 pedoni tendando, poi, di fuggire ma è stato fermato dagli agenti della Polizia. Il guidatore sembra che abbia toccato l’acceleratore involontariamente mentre si indaga sul fatto che ha allarmato la città. Mentre il neo ministro dell’interno Matteo Salvini, leader della Lega, cerca di dare più attenzione in governo su problematiche mai risolte in passato da altri governi di centrosinistra ma anche di centrodestra, annunciando a voce alta “Abbiamo finito di fare gji zerbini”, i 629 migranti che dallo scorso sabato erano in mare a bordo della nave Aquarius, dopo 9 giorni sono sbarcati in Spagna, nel porto di Valencia. Il primo gruppo composto da 274 persone sono arrivati a bordo della nave Dattilo della Guardia Costiera  italiana. Subito dopo entrerà nel porto la nave Aquarius che trasporta 106 migranti e l’ultima ad arrivare sarà la nave Orione della Marina italiana con 249 profughi, mentre sui social network si continua a condividere un video fake di un falso marinaio che racconta soltanto bugie. Ecco la fine che in tanti hanno fatto a fare un copia copiazzo di false notizie, offese e parolacce, senza un controllo da parte di chi ci governava prima, sperando che dai prossimi mesi qualcosa in positivo cambi per davvero perchè non ne possiamo davvero più. A proposito di questo, a breve chiuderò con i social network e Messenger che davvero non portano da nessuna parte. Quindi, se vi farà piacere seguire le nostre news, sempre affidabili e coerenti, potrete continuare a farlo per ora così e, poi, mettendo un “mi piace” sulla pagina “Robex News” che resterà sul web, o seguirle sul vostro pc o, in ultimo, chiederne l’invio degli articoli sulla lista WhatsApp, molto richiesta, lasciando il vostro nome, indirizzo e numero di cellulare, tramite la mail robexdj@gmail.com

CRONACA In Valle d’Aosta, sul versante svizzero della Gran Becca, un alpinista straniero è precipitato dalla cresta Furggen, a circa 3.800 metri di altezza, ed è morto lo scorso venerdì. Le autorità svizzere hanno aperto subito un’inchiesta sulla tragedia, una delle tante che proprio in questi periodi accadono in montagna. In Friuli Venezia Giulia, a Gorizia, in un centro stampa, un 49enne si è suicidato lo scorso venerdì e ad indagare sono ora i Carabinieri. In Lombardia, a Corsico, in provincia di Milano, in via delle Querce, un senegalese è stato ucciso ieri sera, intorno alle ore 23.30, a colpi di arma da fuoco e ad indagare sono i Carabinieri intervenuti subito sul posto. Nel Lazio, a Roma, si continua ad indagare sull’inchiesta legata allo stadio della Capitale con diversi indagati e tra botta e risposta a distanza una cosa è certa che il malaffare sino ad oggi ha imperversato sicuramente nel nostro Paese. Non ci sono feriti per fortuna dopo il crollo di un tetto e solaio del torrione delle mura aureliane mentre si indaga sul fatto accaduto lo scorso venerdì. I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma durante alcuni controlli, la scorsa sera, hanno ritrovato in via del Ciclismo due sacchi di iuta contenenti due grossi pitoni di circa 3 metri ognuno e si indaga su questo fatto che ha preoccupato gli abitanti della zona. Ieri, i Carabinieri della Compagnia Roma Centro sono tornati tra il Colosseo e Fori Imperiali, per contrastare fenomeni di illegalità diffusa, degrado e abusivismo commerciale. Lungo il perimetro dell’Anfiteatro Flavio, un turista, 17enne austriaco, è stato sorpreso mentre staccava un frammento laterizio di epoca romana dal colonnato esterno. Il giovane, che non si era accorto della presenza dei Carabinieri, ha poi tentato di occultare il “prezioso souvenir” all’interno dello zaino che portava. È stato immediatamente bloccato e denunciato a piede libero per impossessamento illecito di beni culturali appartenenti Stato. Inoltre, sono stati sanzionati 27 venditori ambulanti abusivi, cittadini del Bangladesh e del Senegal, nei confronti dei quali sono scattate sanzioni amministrative per complessivi 150.920 euro e il sequestro della merce trovata in loro possesso, oltre 700 pezzi tra aste per selfie, powerbank, bottiglie di acqua, cappellini e biglietti per bus turistici e la richiesta di emissione di 5 “Daspo Urbani” nei confronti di altrettante persone, tutti cittadini del Bangladesh, sorpresi a stazionare nelle aree di accesso e transito della fermata della metropolitana Linea B “Colosseo” limitandone la libera accessibilità e fruizione. Ed ora, per finire, alcune notizie di cronaca in arrivo dalla Basilicata. Due persone, padre e figlio, rispettivamente Luigi Lavieri di anni 50 e Francesco Lavieri di anni 19, sono stati arrestati dai Carabinieri della Stazione di Tito, guidata dal Maresciallo Giacomo Signorile, dopo un’aggressione alla ex moglie e madre dei due, avvenuta la notte del 9 giugno 2018, presso l’abitazione della donna che aveva deciso la separazione dal proprio marito. Per il furto di due biciclette elettriche, i Carabinieri della Compagnia di Matera, guidata dal Capitano Giuseppe Giovanni Ianniello un 22enne e un 20enne sono stati tratti in arresto e un 17enne è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria. A Scanzano Jonico, in provincia di Matera, due rapine in poche ore tra venerdì sera e ieri. Due anziani sono stati derubati da alcune persone mascherate di oro e denaro in una casa canonica e in un supermercato “Penny Market” due persone sconosciute e a volto coperto hanno rubato una somma di denaro alla cassa in pieno giorno. Nella notte di ieri a Potenza, ad un 50enne hanno rubato dei pezzi dalla sua autovettura, una Golf Volkswagen TD, di colore grigio, parcheggiata in via degli Oleandri. Non è il primo caso in città negli ultimi mesi dove sconosciuti hanno portato via anche soltanto delle gomme e sino ad ora è tutto ok per ladri che sicuramente provengono indisturbati dalle regioni limitrofe della Puglia e Campania. E ora sorge spontaneo dire “Dov’è la prevenzione considerato i sistemi di videosorveglianza disponibili, ma sopratutto le misere condanne che amplificano ancora di più questo commercio? In provincia di Matera, nel corso della mattinata di ieri, durante un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in materia di stupefacenti, i Carabinieri della Stazione di Colobraro hanno proceduto alla perquisizione locale di un terreno agricolo situato a Valsinni, ed in uso ad un uomo del luogo, rinvenendo 26 piante di marijuana dell’altezza di circa 30/40 cm. A seguito della scoperta, le operazioni di perquisizione sono proseguite presso l’abitazione dell’uomo dove i militari hanno recuperato tre lampadari, un abbeveratoio in pietra, un binocolo, una cassetta con attrezzi da lavoro e diversi animali da cortile che sono risultati provento di furto perpetrato a Rotondella lo scorso 16 maggio presso un’abitazione di campagna. Lo stupefacente è stato sequestrato, mentre la refurtiva è stata recuperata e riconsegnata al proprietario. M. M., 53enne attualmente detenuto presso il carcere di Matera, è stato deferito all’A.G. materana per i reati di coltivazione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e ricettazione. L. D., un 42enne con precedenti penali è stato trovato morto, forse ucciso con un coltello, nella mattinata di oggi nei pressi di Montescaglioso, in provincia di Matera, e ad indagare sono i Carabinieri giunti subito sul posto insieme ad altri mezzi di soccorso.

EVENTO L’altra mattina, ad allietare la giornata di circa 90 alunni della scuola dell’infanzia paritaria “Angiola Maria Migliavacca”, presso la Parrocchia Gesù Divino Lavoratore di via Oderisi da Gubbio, ci hanno pensato i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma. Le fiammanti moto e auto dei Carabinieri sono state prese d’assalto dal nutrito e festoso gruppo di bambini, increduli di poterle toccare con mano. Quasi più contente dei piccoli sono state le educatrici, Suore Missionarie della Dottrina  Cristiana,  che allo stesso modo hanno potuto vedere da vicino e salire a bordo dei mezzi dell’Arma. Molto attenti nel corso delle spiegazioni, i bambini, curiosi, hanno rivolto numerose domande ai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma. L’incontro, che rientra tra quelli previsti nell’ambito del progetto “Cultura della Legalità” promosso dall’Arma dei Carabinieri su tutto il territorio nazionale e svoltosi anche in Basilicata, si è concluso con una simpatica foto di gruppo. In Basilicata, a Potenza, presso la Caserma “Base Logistica”, in via Appia 212, alla presenza di autorità religiose, politiche e civili e rappresentanti dell’Arma, nella mattinata di domani, con inizio alle ore 10.00, avrà luogo la cerimonia del cambio del Comandante della Legione Carabinieri “Basilicata”. All’evento presenzierà il Generale di Corpo d’Armata Vittorio Tomasone, Comandante Interregionale Carabinieri “Ogaden” di Napoli. Il Colonnello Daniele Scardecchia, ha retto l’incarico di Comandante in sede vacante nella sua qualità di Ufficiale dell’Arma più elevato in grado nella Legione in attesa dell’insediamento del Comandante titolare nominato. Il nuovo Comandante, è il Generale di Brigata, Rosario Castello. È nato in Sicilia, a Noto, in provincia di Siracusa, il 14 giugno 1965, è sposato con 2 figli e si è laureato in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Salerno nel 1990, in Sociologia presso la stessa Università nel 1997, in Scienze della Sicurezza Interna ed Esterna presso l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata nel 2003. Ha conseguito l’attestazione di Pubblica Benemerenza della Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Protezione Civile. Ha conseguito la cittadinanza onoraria dalla Comunità Montana del Lazio Castelli Romani e Prenestini nel settembre 2013. È decorato della Croce d’Oro per anzianità di servizio militare, della Medaglia d’Argento al merito di lungo comando, della Medaglia Mauriziana al merito di dieci lustri di carriera militare. Ha frequentato la Scuola Militare Nunziatella di Napoli dal 1981 al 1984, l’Accademia Militare di Modena nel biennio 1984/1986 e la Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma nel biennio 1986/1988. Dopo la fase formativa, nel 1988 è stato destinato alla Scuola Allievi di Roma, dove ha ricoperto l’incarico di Comandante di Plotone dal 1988 al 1990. Nel 1990 è stato trasferito al ROS – Sezione Anticrimine di Catanzaro, dove dal 1991 al 1994 ha ricoperto l’incarico di Comandante della Sezione, nel grado di Tenente e poi Capitano. Dal 1994 al 1997 ha ricoperto l’incarico di Comandante di Compagnia di Termoli, in provincia di Campobasso. Dal 1997 al 2000 ha ricoperto l’incarico di Comandante di Compagnia di Torino Oltre Dora, nel grado di Capitano e Maggiore. Dal 2001 al 2004 ha espletato l’incarico di Insegnante di Tecnica Professionale e Servizio di Stato Maggiore presso la Scuola Ufficiali Carabinieri. Nell’autunno del 2004 è stato chiamato al Comando Generale dell’Arma, permanendovi sino al 2007 quale Capo Sezione presso l’Ufficio Logistico. Dall’agosto 2007 a settembre 2013, con il grado di Tenente Colonnello e Colonnello, ha ricoperto l’incarico di Comandante del Gruppo di Frascati. Da settembre 2013 a settembre 2015 ha ricoperto l’incarico di Comandante Provinciale di Bari, venendo poi nuovamente destinato al Comando Generale quale capo Ufficio Personale Marescialli da settembre 2015 a ottobre 2017. Da ottobre 2017 al 13 giugno 2018 ha frequentato l’Istituto Alti Studi per la Difesa (IASD) e la 69esima Sessione di studio, Anno Accademico 2017/2018. Lo scorso 1° gennaio è stato promosso Generale di Brigata e da domani assumerà l’incarico di Comandante della Legione Basilicata al posto del Generale Alfonso Di Palma.

SPETTACOLO In tv, su Rai 1, a “Linea verde” in tarda mattinata è andata in onda la prima puntata della trasmissione sulla transumanza in Basilicata condotta da Federico Quaranta, Federica De Denaro e dal nostro lucano, Peppone Calabrese.

Rocco Becce robexdj@gmail.com

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com