La Basilicata piange la più giovane vittima legata al Covid-19, aveva solo 38 anni

Salgono così a 10 i decessi in Basilicata

La Basilicata piange una nuova vittima con coronavirus. Giuseppe Larotonda, la più giovane vittima del Covid-19 in Basilicata, Vigile urbano, 38 anni, di Rapolla ma residente a Melfi.

Era ricoverato in terapia intensiva all’Ospedale di San Carlo da due settimane, non aveva patologie pregresse.

Insieme alla sorella nei primi giorni di marzo era salito a Parma per riportare a casa il fratello deceduto per una malattia.

Salgono così a 10 le vittime con Coronovirus in Basilicata, 4 di queste erano della Val d’Agri aggiungendo la donna della provincia di Salerno ma con la figlia residente a Spinoso:

  • 22 marzo: uomo 77enne di Marsicovetere;
  • 26 marzo: uomo 80enne di Potenza;
  • 27 marzo: donna 80enne della provincia di Salerno (ricoverata al San Carlo quando si trovava dalla figlia residente a Spinoso);
  • 28 marzo: donna 86enne di Paterno;
  • 29 marzo: uomo 54enne di Potenza;
  • 30 marzo: uomo 85enne di Potenza;
  • 30 marzo: donna 62enne di Moliterno;
  • 31 marzo: uomo 53enne di Paterno;
  • 31 marzo: uomo 85enne di Irsina;
  • 1 aprile: uomo 38enne di Rapolla;

 

Covid-19, aggiornamento Task Force regionale: 227 contagi attuali, 9 deceduti e 3 guariti

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE