Primo PianoPetrolio in Val d'Agri e Valle del Sauro

Incontro informativo sulla proposta di impianto SIMAM nell’area industriale di Viggiano

Si è tenuto ieri,  sabato 11 Febbraio, presso il Centro Sociale di Viggiano un incontro-dibattito organizzato dall’ing. Antonio Alberti con lo scopo di informare la cittadinanza e promuovere un dibattito sul progetto proposto dalla ditta SIMAM s.p.a. alla Regione Basilicata ed al Comune di Viggiano per la realizzazione di un impianto temporaneo (durata due anni) di trattamento dei rifiuti liquidi prodotti dal COVA ENI di Viggiano.

Sono intervenuti i relatori: ing. Antonio Alberti, avv. Giovanna Bellizzi e dott. G. B. Mele, ha presentato il sig. D. Romanella. Nella discussione che è seguita sono intervenuti: il vicesindaco di Viggiano sig. Montone, il sig. Aurelio Nigro, il sig. Maulella, il sig. Sepe, il sig. Santarcangelo, il Prof. Alliegro, il sig. Lagreca ed altri cittadini viggianesi che hanno dato luogo ad un interessante dibattito.

L’ing. Alberti ha illustrato le motivazioni tecniche che portano a dire NO all’impianto SIMAM; l’avv. Bellizzi ha indicato quali sono le procedure da seguire per opporsi a tale progetto ed il dott. Mele ha messo in guardia dalle possibili conseguenze che tale impianto, se venisse realizzato, può avere sull’ambiente e sulla salute dei cittadini.

Dall’incontro è emerso che le Osservazioni alla V.I.A. preparate dall’ing. Alberti saranno sottoscritte da numerosi cittadini che hanno espresso chiara volontà durante l’incontro e saranno inviate alla Regione Basilicata; il Comune di Viggiano si adopererà per preparare anch’esso delle Osservazioni alla V.I.A. e, su suggerimento dell’avv. Bellizzi richiederà alla Regione di indire una INCHIESTA PUBBLICA che discuta il progetto alla presenza di cittadini e comitati.

L’evento è stato chiuso dall’ing. Alberti che ha promesso futuri incontri informativi che rendano i cittadini di Viggiano e Val d’Agri consapevoli e partecipi a decisioni importanti che riguardano l’ambiente e la salute dei cittadini stessi.

Le Valutazione di Impatto Ambientale (V.I.A.) del progetto SIMAM per una campagna di smaltimento rifiuti liquidi non pericolosi (CER 16.10.02) nell’area industriale di Viggiano (Pz) mediante impianto mobile di trattamento chimico-fisico D9 autorizzato ai sensi dell’articolo 208 del Decreto Leg.vo 152/2006 (e s.m.i.); con riferimento al progetto ed alla V.I.A., l’Ingegnere Alberti ritiene quanto segue:

  • ILLEGGITTIMITA’ DEL LOTTO MESSO A DISPOSIZIONE ALLA SIMAM;;
  • V.I.A. PRESENTATA DA SIMAM FONDATA SU ANALISI NON VALIDATE;
  • QUANTITA’ DI RIFIUTI LIQUIDI DA TRATTARE E PERIODO DI FUNZIONAMENTO;
  • INCOMPLETEZZA DEL CICLO DEI RIFIUTI NELLA V.I.A.;
  • INIDONEITA’ DEI REFLUI PROVENIENTI DALL’IMPIANTO SIMAM AD ESSERE RICEVUTI DAL IMPIANTO DI DEPURAZIONE DELL’ASI;
  • LIVELLO DI PERICOLOSITA’ PER IL TRASPORTO DEI CHEMICALS E DEI RIFIUTI.

DOCUMENTO COMPLETO CHE L’INGEGNERE ALBERTI INOLTRERA’ ALLA REGIONE BASILICATA Osservazioni Simam 2017

 

Grazie all’ingegnere Antonio Alberti per il documento e le informazioni relative all’incontro

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
RICEVI GRATIS LE NEWS