Eventi in Basilicata

Incontro divulgativo “la corretta coltivazione e il controllo fitosanitario nel castagneto”. Il 18 maggio a Tramutola


Da circa 10 anni anche i castagneti della Basilicata sono stati interessati dalle infestazioni di Cinipide Galligeno del castagno (Dryocosmus kuriphilus), che ha provocato molti dan-ni alla coltura e ha avuto un forte impatto negativo sull’economia legata alla produzione di castagne e non di meno sugli aspetti turistici collegati a tale produzione agricola.
In Basilicata come nelle altre Regioni d’ Italia sono state adottate le indicazioni per la lotta secondo le linee guida del Ministero delle Politiche Agricole, tra queste il lancio dell’antagonista Torymus Sinensis. A seguito di questi lanci sono stati effettuati numerosi monitoraggi rivolti proprio a verificare la presenza e il nuovo equilibrio biologico tra i due insetti, infatti la presenza dell’antagonista non esclude la presenza dell’insetto dannoso. Ad oggi I centri di ricerca e l’Universi-tà che hanno effettuato i monitoraggi sono dell’opinione che l’insetto antagonista si ben insediato, e si è sviluppato un nuovo equilibrio. Il cinipide è uno degli insetti dannosi del castagno, ve ne sono però altri come le Cidie, il Balanino, che vanno comunque attenzionati e tenuti sotto controllo.
In considerazione del fatto che la lotta attraverso trattamenti chimici nel castagno è inattuabile perché è di difficile applicazione, a volte inutile o addirittura illegale, per il contenimento dei danni la cosa importante da fare e la buona conduzione del castagneto con l’applicazione di norme che migliorano lo stato generale della pianta e il contenimento de-gli insetti dannosi in modo che la popolazione degli stessi si trovi costantemente o prevalentemente a livelli tali da non causare un danno economico alla coltura.
Su richiesta esplicita dello Assessorato Regionale all’Agricoltura sono stati programmati una serie di incontri divulgativi sul territorio a servizio dei Castanicoltori Lucani.
Nell’ incontro Divulgativo a Tramutola verranno illustrate le tecniche innovative di buona gestione agronomica e colturale del castagneto atte a favorire e mantenere la fertilità del suolo, il vigore della pianta. Nello specifico per il cinipide che favoriscano e orientino all’equilibrio tra il parassita e il parassitoide.

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com