Curiosità, Notizie dall'Italia e dal Mondo

Il microchip sottopelle che rileva il Covid prima dei sintomi: ecco come funziona

Una tecnologia d’avanguardia, sviluppata da un team di ricerca del Pentagono, potrebbe assicurare che quella di Covid-19 sia l’ultima pandemia. La soluzione, che sembra uscita da un film di fantascienza, è stata messa a punto dagli scienziati della Defence Advanced Research Project Agency (DARPA), un’unità del Dipartimento della Difesa istituita al culmine della Guerra Fredda che, tra le più recenti invenzioni, può contare su un microchip sottopelle in grado di rilevare l’infezione da coronavirus Sars-Cov-2 prima che si sviluppino i sintomi della malattia.

Segnala l’infezione prima dei sintomi di Covid
Il microchip, contenuto in un gel simile a un tessuto, è stato mostrato in un video da Bill Hepburn, colonnello in pensione e specialista in Malattie infettive dell’esercito a capo del team di ricerca che lo ha messo a punto. “È un sensore che si mette sotto la pelle e che ci dice quali sono le reazioni chimiche in corso – ha affermato Hepburn a 60 Minutes – . Funziona come una spia di controllo di un motore e quel segnale significa che domani avrai i sintomi”.


L’ispirazione per il microchip, ha aggiunto Hepburn, è derivata dalla lotta per arginare la diffusione del virus a bordo della USS Theodore Roosevelt, dove 1.271 membri dell’equipaggio sono risultati positivi al coronavirus. Se i marinai avessero saputo della loro positività, avrebbero autogestito un prelievo di sangue e si sarebbero esaminati sul posto. “Possiamo avere informazioni sulla positività in 3-5 minuti, fermando l’infezione sul nascere”.

Oltre al microchip, il team di DARPA ha sviluppato anche un filtro per dialisi che rimuove il virus dal sangue. Con questo trattamento sperimentale di 4 giorni è stata trattata la moglie di un militare, che era ricoverata in terapia intensiva con insufficienza d’organo e shock settico. “Si fa passare il sangue attraverso il filtro e questo elimina il virus” ha detto Hepburn. In pochi giorni, la paziente si è ripresa completamente. La FDA ha autorizzato il dispositivo per l’uso di emergenza e finora è stato utilizzato per curare quasi 300 pazienti Covid in condizioni critiche.

continua su: https://scienze.fanpage.it/questo-microchip-sottopelle-rivela-il-coronavirus-prima-di-sviluppare-i-sintomi-di-covid/
https://scienze.fanpage.it/

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com