Cronache

I Carabinieri arrestano un 53enne per tentato omicidio e lesioni personali



I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Venosa, unitamente ai colleghi della locale Stazione Carabinieri, hanno arrestato, in flagranza di reato, un 53enne del luogo, ritenuto responsabile di tentato omicidio e lesioni personali ai danni di un trentaquattrenne.

Nel dettaglio, i Carabinieri, nella serata del 31 dicembre u.s., nello svolgimento di un servizio di controllo del territorio, a seguito di una richiesta di intervento pervenuta al Numero Unico di Emergenza 112 dell’Arma, sono intervenuti presso l’abitazione dell’uomo dove era stata segnalata una violenta lite in corso.

Giunti sul posto, i Carabinieri hanno accertato che il 53enne, all’esito di una lite per futili motivi, utilizzando un coltello a serramanico in suo possesso, aveva appena colpito un 34enne del luogo con tre fendenti al torace, causandogli gravi lesioni che ne determinavano il ricovero immediato in ospedale con prognosi riservata.

L’immediata ricostruzione dell’intera vicenda faceva emergere elementi di responsabilità in capo al 53enne, che dopo essere stato medicato dai sanitari per le lesioni che si era procurato anch’egli nella lite, veniva dichiarato in arresto in flagranza di reato per tentato omicidio e lesioni personali e veniva posto immediatamente a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per le successive determinazioni.

Rinvenuta e sequestrata l’arma del delitto, un coltello a serramanico, che solo grazie al tempestivo intervento dei Carabinieri non ha causato ferite ancor più gravi.

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com