Generazione Lucana presenta il suo dossier per le politiche giovanili in Basilicata

Un futuro da costruire tutti insieme

Costruire un ponte per il futuro. Un futuro che parte inevitabilmente da un evento che ci coinvolgerà tutti: Matera Capitale della Cultura 2019 e che si programmerà fino al 2027.

I giovani di Generazione Lucana hanno presentato il loro dossier il 28 dicembre a Casa Cava a Matera. Dossier di 155 pagine ricco di contenuti con 30 persone coinvolte nella scrittura e oltre 300 giovani ascoltati che hanno aiutato con i loro interventi, nel tour “prendiamoci un caffè” in 32 comuni diversi, nella scrittura del dossier.

Prima del dossier, Generazione Lucana ha preso un impegno per la Basilicata. Impegno che si può tuttora firmare da tutti noi, cosa che anche io ho fatto, sul sito https://www.generazionelucana.it/impegno-per-la-basilicata/

Nel frattempo il collettivo Generazione Lucana è diventato Associazione.

Il Dossier le politiche giovanili in Basilicata 2019-2027” conta di 4 grandi proposte che Generazione Lucana indica per cominciare un processo di innovazione sociale:

– la scuola lucana 3.0;
– la rinnovazione del Forum regionale con la creazione del consiglio regionale dei giovani;
– la Zona Economica Giovanile (ZEG);
– la nascita della rete dei cervelli.

Sulla ZEG abbiamo un interessantissimo intervento dell’autore Simone Ferrazzano:

 

L’obiettivo ambizioso di Generazione Lucana sono delle politiche da realizzare per e con i giovani. Giovani che vivono in Basilicata e giovani che vogliono ritornare in Basilicata. Giovani dentro e giovani fuori che hanno la volontà di programmare con tutti gli enti in gioco: dalla Regione Basilicata, ai Comuni, alle Associazione come B-LINK e a tutti quelli che vogliono mettersi in gioco per il futuro, un futuro di una regione che ha ancora voglia di esprimere tutte le sue potenzialità.

Dossier scaricabile dal sito di Generazione Lucana:

 

Non cerchiamo consensi, non vogliamo compassione e non vogliamo che nessuno si senta in colpa per l’eredità che ci viene lasciata. Vogliamo invece costruire un passo alla volta il nostro futuro, che sia migliore per noi e per i nostri  figli, senza attendere o sperare che lo facciano altri.
I giovani lucani

 

Alcuni scatti durante la presentazione del dossier:

 

 

 

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE