Cronache

Fermata Frecciarossa: il comitato bacchetta la Regione “Ancora nessuna risposta”


Il Presidente del Comitato riattivazione ferrovia Sicignano-Lagonegro, Rocco Panetta, è ancora in attesa di una risposta concreta da parte della Regione Basilicata  riguardo alla richiesta  di attivazione di corse di minibus del Servizio Sostitutivo di Trenitalia, in coincidenza con l’arrivo e la partenza alla stazione di Sicignano degli Alburni dei 4 treni Intercity,giornalieri, finanziati dallo Stato, in circolazione tra Roma e Taranto. Le corse dei minibus collegherebbero, via autostrada, la stazione di Sicignano degli Alburni con i piazzali esterni delle stazioni, lungo la linea Sicignano-Lagonegro, di: Atena Lucana, al servizio dei territori dell’alta Val d’ agri e del Melandro, e di Lagonegro, al servizio del Lagonegrese. Tutto ciò può essere realizzato a partire dal prossimo 13 Agosto, quando riprenderà la circolazione dei treni sulla tratta Eboli-Sicignano-Potenza-Metaponto-Taranto. Un’altra risposta da parte della Regione Basilicata è quella che il Comitato attende riguardo alla richiesta di  fermata del Frecciarossa 1000 Taranto-Milano alla stazione di Sicignano degli Alburni, con attivazione del servizio di minibus di Trenitalia ” FrecciaLink”, in coincidenza con la partenza e l’arrivo  del Treno Alta Velocità, finanziato dalla Regione Basilicata, ,in circolazione tra Taranto e Milano.Anche in questo caso il servizio di collegamento con minibus dovrebbe essere attivato tra la stazione di Sicignano degli Alburni edi piazzali esterni delle stazioni di Atena Lucana e Lagonegro, lungo la linea Sicignano- Lagonegro.Il Presidente del Comitato, Rocco Panetta evidenzia che  mentre non risulta che la Regione Basilicata abbia sollecitato RFI per ultimare i lavori di restyling della stazione di Sicignano con l’innalzamento dei marciapiedi, indispensabile per consentire la fermata del Frecciarossa 1000, dalla stampa salernitana  si apprende che la Giunta Comunale di Contursi Terme ha chiesto la fermata del Frecciarossa 1000 Taranto-Milano alla stazione di Contursi Terme, a nord della stazione di Sicignano degli Alburni e più lontana dalla Basilicata Meridionale rispetto a quella di Sicignano degli Alburni. Le risposte positive alle due richieste del Comitato sarebbero un primo segnale concreto della volontà della Regione Basilicata di  porre  fine all’isolamento ferroviario della Basilicata Merdionale che dura da 35 anni, ovvero dal 1 Aprile 1987 ,data di sospensione al traffico ferroviario della linea Sicignano-Lagonegro.

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com