Primo PianoPetrolio in Val d'Agri e Valle del Sauro

Eni Viggiano, allo studio un memoriale

Scritto da un ingegnere poi suicida. Società, "noi in regola"


La Procura della Repubblica di Potenza sta valutando i contenuti di un “memoriale” scritto dall’ingegner Gianluca Griffa, di 38 anni – morto suicida nel 2013 in un bosco di Montà d’Alba (Cuneo) – che era stato responsabile del centro oli di Viggiano (Potenza) dell’Eni e che aveva descritto i problemi tecnici dell’impianto che sarebbero stati scoperti dai magistrati potentini alcuni anni dopo. L’Eni, interpellata dall’ANSA, ha definito “una vicenda drammatica” il suicidio di Griffa e ha ribadito che nel centro oli di Viggiano “sono sempre stati effettuati i necessari controlli e le verifiche ispettive già prima del 2012”. La società, infine, ha confermato la sua linea di “collaborazione piena” con la magistratura.

ANSA

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com