Controllo del territorio dei Carabinieri in Basilicata: 8 persone sanzionate per il “Coronavirus”

Dall'11 marzo al 20 aprile, in Italia controllate complessivamente 9.028.061 persone

Il Comando Provinciale Carabinieri di Potenza, attraverso i Reparti dipendenti, continua, incessantemente, nelle attività di controllo del territorio nei numerosi comuni potentini e lungo le principali arterie di comunicazione.

Nel dettaglio, per le diverse infrazioni accertate, oltre a verificare le condotte in violazione delle prescrizioni imposte dal Decreto Legge dello scorso 25 marzo, riguardante le misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da “Covid-19”, i Carabinieri dei Comandi Stazione e Compagnia hanno deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria 9 persone, responsabili di violazioni di carattere penale in materia di armi e sostanze stupefacenti, sequestrando 7 coltelli, del genere proibito, e 23 grammi di droga, di varia tipologia.

In particolare, nel corso dei rispettivi accertamenti, a:

  • Senise (PZ): un 34enne ed un 24enne del materano, i quali, sottoposti a perquisizione personale e veicolare, sono stati sorpresi in possesso di due coltelli, del genere vietato, senza fornire giustificazioni plausibili, occultati all’interno dell’abitacolo dell’autovettura su cui viaggiavano, oltre a grammi 1,2 di stupefacente del tipo “eroina”, rinvenuti addosso a uno dei due giovani. Il conducente, inoltre, in evidente stato di alterazione psicofisica, si è pure rifiutato di sottoporsi ad accertamento tossicologico. Questi, tra l’altro, circolava senza patente di guida, poiché mai conseguita, e senza copertura assicurativa. Le due armi improprie, la droga e l’auto sono state sequestrate; un 24enne del luogo, che, all’esito di una perquisizione personale, è stato trovato in possesso di un coltello, del genere proibito, senza giustificato motivo, che è stato sequestrato;
  • Melfi (PZ), ove, un 41enne dell’avellinese e un 45enne del posto, i quali, in due diverse circostanze, sottoposti a perquisizione personale e veicolare, sono stati trovato in possesso di un coltello, del genere proibito, senza giustificato motivo, entrambi sono stati sequestrati;
  • Filiano (PZ), un 21enne di San Fele (PZ), il quale, sottoposto a perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso di un bastone telescopico in acciaio temperato, lungo cm. 63, senza giustificato motivo. L’arma bianca è stata sequestrata;
  • San Fele (PZ), un 47enne del posto, che, sottoposto a perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso di un coltello, del genere proibito, senza giustificato motivo. L’arma impropria è stata sequestrata;
  • Barile (PZ), un 42enne del luogo, il quale, sottoposto a perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso di un coltello, del genere proibito, senza giustificato motivo, sottoposto a sequestrato;
  • Lagonegro (PZ), un 27enne residente, che, all’esito di perquisizione personale e domiciliare, è stato trovato in possesso di 5 involucri contenenti, complessivamente, 9 grammi di droga, del tipo “marijuana”, un bilancino di precisione e un barattolo, con semi di “marijuana” all’interno. Quanto rinvenuto è stato sequestrato.

Sono stati, inoltre, segnalati alla Prefettura di Potenza, per uso personale di stupefacenti, 12 soggetti, residenti a Potenza, Rionero in Vulture, Pignola, Melfi, Vaglio Basilicata, Lavello e Venosa (PZ), sorpresi in possesso, complessivamente, di 13 grammi circa di droga, tra “cocaina”, “hashish” e “marijuana”, sottoposti a sequestro.

Nel novero delle persone indicate, ad 8 di loro sono state anche elevate sanzioni amministrative per l’inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità emessi in relazione alla diffusione del fenomeno “Coronavirus”, per essersi allontanate dalle proprie abitazioni in assenza di comprovate esigenze sanitarie, lavorative o situazioni di necessità, in violazione degli anzidetti obblighi.

 

I dati giornalieri e complessivi sui servizi delle Forze di polizia in Italia

Le Forze di polizia proseguono nei servizi di controllo per il rispetto delle misure imposte dall’emergenza sanitaria Covid-19. Il 20 aprile sono state controllate 212.709 persone e 103.490 tra esercizi commerciali e attività.

Sono state contestate 5.960 sanzioni amministrative e denunciate 65 persone per falsa dichiarazione o attestazione e 19 per violazione del divieto di allontanarsi dalla propria abitazione perché positiva al virus.

Sanzionati 111 titolari di attività o esercizi commerciali, 36 i provvedimenti di chiusura.

Dall’11 marzo al 20 aprile, sono state controllate complessivamente 9.028.061 persone e verificati 3.560.550 esercizi o attività. ​Nello stesso periodo, le persone denunciate ex art 650 (fino al 25 marzo) e quelle sanzionate (al 20 aprile) ​sono state 339.620, ovvero il 3,8% sul totale.

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE