Cronache

Controlli nelle festività pasquali. Porta a spasso la tartaruga, multata una donna

I carabinieri della Stazione Roma Centocelle coadiuvati da quelli della Compagnia di Intervento Operativo hanno sanzionato una donna di 60 anni, perché sorpresa fuori dalla propria abitazione senza giustificata motivazione. I Carabinieri, in piazza dei Gerani, nel corso di specifici controlli del territorio finalizzati al rispetto delle prescrizioni per l’emergenza sanitaria, hanno controllato la donna che stava passeggiando a piedi nella citata piazza del quartiere Centocelle con al seguito una tartaruga. Alla richiesta della certificazione, la 60enne ha fornito la singolare giustificazione, riferendo che era uscita dall’abitazione per portare a fare una passeggiata alla propria tartaruga, regolarmente posseduta. Per la donna è scattata la sanzione amministrativa per l’inosservanza della vigente normativa finalizzata alla limitazione del contagio da virus Covid-19.

 

Controlli nelle festività pasquali. Lamorgese ringrazia i cittadini e le Forze di polizia

Le Forze di polizia, nella giornata del 13 aprile, hanno proseguito a presidiare il territorio, per scongiurare spostamenti non giustificati e sanzionare attività non autorizzate.

Le verifiche sono state eseguite su 252.148 persone e su 62.391 attività o esercizi commerciali.

Le persone sanzionate sono state 16.545 e 88 sono state denunciate per falsa dichiarazione o attestazione, 29 per non aver osservato il divieto assoluto di allontanarsi dalla propria abitazione perchè positive al virus. Le sanzioni ai titolari di attività o esercizi commerciali sono state 146, 63 i provvedimenti di chiusura.

È on line il report sui controlli effettuati nel corso delle festività, dal 10 al 13 aprile, con oltre 1 milione di persone controllate e 300mila attività o esercizi commerciali verificati.

Salgono così nel complesso, dall’11 marzo al 13 aprile 2020, a 7.228.571 le persone controllate e 2.893.941 le attività.

«I cittadini hanno offerto una grande prova di maturità e di responsabilità» ha dichiarato il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, rimarcando che «Occorre ora proseguire su questa strada per non vanificare tutti gli sforzi compiuti fino ad oggi».
«Un forte ringraziamento deve essere rivolto a tutto il personale delle forze di polizia, delle forze armate e delle polizie locali» ha concluso «La loro azione si è distinta per il profondo spirito di umanità ed equilibrio e la vicinanza manifestata, in ogni occasione, alle persone più deboli e vulnerabili in questa gravissima emergenza sanitaria».

 

FONTE INTERNO.GOV.IT

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
RICEVI GRATIS LE NEWS