Cucina e Prodotti tipiciPrimo Piano

Con la 26° rafanata si chiudono le riprese di Geo&Geo in Val D’Agri


La troupe di Geo&Geo, celebre programma televisivo di genere documentario in onda dal 1983 su Rai 3 nazionale, ha dedicato 4 giorni lavorativi tra Montemurro, Spinoso, Grumento e Viggiano per realizzare una puntata interamente dedicata al rafano, simbolo di questa terra. La parte gastronomica è stata affidata al cibosofo Federico Valicenti ospite nella cucina del Ristorante Cocal e a due nonne di Spinoso. 

Nonna Pina e Nonna Maria hanno preparato, davanti le telecamere rai, due piatti tipicamente carnevaleschi, i ferricelli stufati con mollica e rafano e la rafanata. “Un  connubio favoloso di sapori antichi, di odori acri e pungenti, ma piacevoli, umidi e scioglievoli al palato – racconta Rudy Marranchelli, Foddie che, insieme ad Antonio Racioppi, ha accompagnato le telecamere di Geo&Geo durante il tour gastronomico – una preparazione speciale che nasce da elementi semplici  come  uova, pecorino, rafano per un piatto ricco e significativo della Val D’Agri

Destreggiandosi tra i fornelli le nonne non hanno fatto mancare riferimenti a ricordi di una vita dedicata alla famiglia e alla cucina, racconti e superstizioni legati a questo fantastico prodotto e naturalmente qualche consiglio per rendere i piatti particolarmente accattivanti.
Le riprese si sono concluse a Viggiano con la 26° Rafanata organizzata dalla CIA e un super piatto realizzato con 300 uova e 20kg di rafano, per soddisfare gli oltre 200 partecipanti. 
La puntata, che sarà trasmessa tra qualche mese, sicuramente attirerà l’attenzione degli italiani verso la Basilicata e la Valle dell’Agri con i suoi paesaggi fiabeschi e sapori tradizionali unici e fantastici.  
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close