Cinemadamare arriva a Craco: dal 29 agosto al 3 settembre

Il Campus Internazionale Itinerante di Cinemadamare dopo l’Umbria e le Marche, ritorna in Basilicata per le ultime due tappe del suo tour in terra lucana. La rassegna cinematografica unica al mondo in programma a Craco dal 29 agosto al 3 settembre, si sposterà successivamente a  Trecchina dal 4 al 9 settembre. La città fantasma di Craco che si erge su una collina di tenera roccia biancastra nel cuore della Basilicata, si trasformerà in un immenso set a cielo aperto dove i giovani filmmakers con le loro troupe gireranno gli short movies che saranno proiettati nel corso della serata conclusiva, all’interno della Weekly Competition.

La località lucana sospesa nel tempo, riuscirà per la conformazione del territorio e la sua bellezza cinematografica ad incantare, anche, i giovani cinaesti, che nel racconto delle loro storie potranno ispirarsi ad uno scenario unico e sconvolgente di antica bellezza, una realtà senza tempo circondata dalle aride fiancate dei calanchi. “Siamo entusiasti di poter ospitare per la prima volta Cinemadamare nel nostro comune!! Sarà un’occasione speciale per pubblicizzare il nostro territorio oltre che per offrire momenti di formazione e crescita culturale, anche, per i nostri concittadini!” -ha dichiarato il Sindaco di Craco Domenico Montemurro- . “Abbiamo coinvolto la Pro Loco San Vincenzo Martire –ha poi proseguito- che preparerà pasti tradizionali per i nostri ospiti, così come ringrazio tutti i volontari che si stanno impegnando per allestire e adeguare le strutture! Voglio ringraziare, infine, il Direttore Franco Rina per aver scelto Craco come location. Siamo convinti che i giovani registi saranno entusiasti del nostro territorio che si presta così bene al mondo cinematografico, e speriamo che qualcuno di loro tornerà a Craco in futuro per girare qualcosa di importante”.

Ben cinque le settimane complessive di permanenza della Carovana di Cinemadamare in Basilicata, in questa edizione. “E’ nel nostro Dna andare e tornare. Dopo due meravigliose settimane trascorse nel Centro Italia, siamo di nuovo in Basilicata. Questa volta affrontiamo una sfida importante dal punto di vista cinematografico e drammaturgico: puntiamo le nostre telecamere su Craco vecchia, ormai un punto di riferimento per il cinema nazionale ed internazionale. E’ con grande attenzione  –spiega ancora il Direttore di Cinemadamare Franco Rina- che accompagno la nostra carovana in questo che può essere considerato un paese fantasma, e come tutte le ombre, come tutti i ruderi, come tutte le cose cariche di storia, non possono che evocare racconti, azione, intrecci. In questo 2020, così ricco di Basilicata per Cinemadamare, ci apprestiamo a vivere la quarta settimana sul nostro territorio. Da giorni i nostri filmmakers sono a lavoro per scrivere film che gireranno a Craco ed in tutta l’area circostante”. Un territorio brullo quello crachese, ma autentico e suggestivo, tra strade ferme nel tempo e case in pietra aggrappate sulla roccia, che i cidiemmini, tra cui molto lucani, immortaleranno nei loro corti senza tralasciare la formazione, tra masterclass e lezioni di cinema previste in questa settimana a favore dei giovani artisti presenti.

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE