Emergenza Coronavirus

Campagna vaccinale bambini, Garante regionale dell’infanzia: “Ascoltare la scienza”


“Una giornata di festa quella che si è svolta alle tende del Qatar in occasione dell’apertura della campagna vaccinale rivolta ai bambini tra 5 e 11 anni. Ad attenderli elfi, pagliacci e Babbo Natale con doni e allegria. Un gruppo, quello dei volontari, tra cui la presidente di Viveredonna Carmen Paradiso, infermieri e pediatri di libera scelta, che hanno contribuito, grazie ad un’organizzazione impeccabile, a rendere meno traumatico il momento della vaccinazione”. Lo ha sottolineato il Garante regionale dell’infanzia e dell’adolescenza Vincenzo Giuliano che ha aggiunto: “Bisogna dare ascolto alla scienza, perché se essa ci indica questo percorso noi non abbiamo né l’autorità né i titoli per contestarla. Bene ha fatto, la Società italiana di pediatria (Sip) a rispondere a dieci domande tra le più comuni che pongono i genitori per la vaccinazione anticovid nella fascia di età compresa tra i 5 e gli 11 anni”.

Una vicinanza, quella espressa dal Garante, sia ai più piccoli che alle loro famiglie perché “in un momento come questo – ha spiegato Giuliano – le famiglie devono sentire il sostegno delle istituzioni. L’unico modo per sconfiggere questa pandemia è quello di adottare tutti gli strumenti che la scienza ci mette a disposizione”.  “Auspico – ha concluso il Garante – che nella seconda giornata di vaccinazione per i più piccoli, prevista per il 2 gennaio, ci sia un’affluenza ancora maggiore per dare la possibilità a tutti di tornare quanto prima ad una vita normale”.

 

Nella giornata di ieri, 20 dicembre, sono state effettuate 4.319 vaccinazioni con 443.213 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (80,1 per cento) e 410.709 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (74,2 per cento) e 125.629 (22,7 per cento) quelli che hanno ricevuto la terza dose per un totale di somministrazioni effettuate pari a 979.551 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).

In totale sono 38 le persone ricoverate (17 nell’ospedale San Carlo di Potenza e 21 nell’ospedale Madonna delle Grazie di Matera). Nessun paziente al momento si trova nei reparti di terapia intensiva.

Sempre nella giornata di ieri, sono stati processati 1.988 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 169 (e di questi 163 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata si sono registrate 57 guarigioni.

Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com