Curiosità da Mondo e attualità

Cabine elettriche di trasformazione e comando Potenza: quando si usano?




Una cabina elettrica di trasformazione e comando è necessaria in tante e differenti situazioni. Queste piccole strutture ospitano infatti dispositivi che servono per trasformare l’energia elettrica a media tensione in energia a bassa tensione, da utilizzare poi a livello civile o industriale. Spesso le cabine elettriche di trasformazione sono di tipo pubblico, quindi è l’ente gestore della fornitura di energia elettrica che le pone in opera, per poi utilizzarle per la distribuzione dell’energia elettrica ai clienti finali.

Prodotte in Italia
Trovare un fornitore all’interno del territorio italiano, come l’azienda di cabine elettriche di trasformazione e comando Potenza, consente di ottenere un servizio più rapido e celere. Inoltre, da sempre, il made in Italy è sinonimo di qualità. Una cabina elettrica prefabbricata è altamente personalizzabile a seconda delle esigenze del singolo cliente e segue la normativa vigente nel nostro Paese. Le cabine elettriche di trasformazione e comando Potenza sono in calcestruzzo con classe di resistenza alla compressione C35/45, classe di esposizione XC4 e classe di contenuto in cloruri max 0,60. Il grado di protezione offerto da questo tipo di costruzione è IP 33, secondo quanto richiesto dalla normativa CEI EN 60529.

A cosa serve una cabina elettrica di trasformazione
Come abbiamo già accennato in precedenza, all’interno di una cabina elettrica di trasformazione si trasforma l’energia elettrica. La rete elettrica nazionale trasporta infatti energia ad alta tensione, quella che passa nei grandi cavi sostenuti da tralicci; da lì l’energia viene trasportata a piccole centrali presenti sul territorio, da cui esce energia a media tensione, impossibile da utilizzare per le comuni apparecchiature elettriche: solitamente la media tensione è a 20 kV o a valori simili, mentre per alimentare le apparecchiature elettriche servono tensioni basse, dai 220 ai 380V. La cabina serve quindi proprio a questo e sono solitamente posizionate all’interno di un impianto industriale o nei pressi di quest’ultimo. Si possono posizionare le cabine elettriche di trasformazione e comando Potenza anche nei pressi di un nuovo quartiere residenziale o di una zona industriale. In questo modo il servizio può essere sfruttato da tanti clienti finali diversi.

Come è fatta una cabina di trasformazione prefabbricata
Anche dette sottostazioni di alta/bassa tensione, esistono regolamenti e leggi che riguardano sia il posizionamento che la costruzione delle cabine prefabbricate. Queste sono composte da un involucro esterno, in cemento armato e calcestruzzo, che ospita trasformatori di potenza e apparecchiature che permettono di trasformare l’energia a media o alta tensione in bassa tensione. All’interno della cabina di trasformazione e comando sono disponibili anche circuiti ausiliari per la protezione e la sicurezza. Solitamente tutte le apparecchiature sono suddivise in diverse ambienti all’interno della cabina, che deve essere organizzata in modo tale da poter cessare rapidamente e completamente il passaggio di energia elettrica. Questo in caso di guasto o di incendio, ma anche in occasione delle attività di manutenzione. Per quanto riguarda il mantenimento, se la cabina è di tipo privato è a carico del proprietario.

Articoli correlati

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com