Eventi in Basilicata

Bi.be.co – Biblioteche Beni Comuni. Per la Val d’Agri partecipano i comuni di Marsicovetere e Marsico Nuovo

È arrivato il momento. Il momento che il progetto Bi.be.co – Biblioteche Beni Comuni diventi realtà. Il progetto voluto dalla cooperativa Iskra sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD e dal Centro per il Libro e la Lettura e che vede il Comune di Polla come ente capofila entra infatti nel vivo. Il 17 giugno è il momento tanto atteso dell’arrivo della biblioteca mobile e delle animatrici che promuoveranno l’idea della lettura in alcune piazze dei comuni valdianesi e lucani. Si comincia a Caggiano e Polla, prima in Largo Serafino Carucci alle 16 a Caggiano e poi in piazza Forte, alle 19 a Polla (in collaborazione con l’associazione Voltapagina).  Il progetto che ha l’obiettivo di favorire la lettura, la diffusione dei libri attraverso una fitta rete di biblioteche, vede il comune di Polla come capofila, e vede due regioni e almeno otto comuni interessati. Infatti insieme al Comune di Polla partecipano al progetto anche altri enti della provincia di Salerno, e della Basilicata: oltre a Polla e Caggiano, sono interessati al progetto Chiaromonte, Marsico Nuovo, Marsicovetere, Sant’Arcangelo, Sasso di Castalda, Senise.

Altri comuni hanno chiesto di poter partecipare sia in Basilicata che nel Vallo di Diano e le porte sono ancora aperte a tutti gli enti che intendono promuovere la lettura.

La mission di Bi.Be.Co è quella di mettere in rete, realmente, le biblioteche dei vari comuni impegnati nel progetto, con vari punti lettura che diventeranno tutt’uno. Una rete che va cucita fisicamente anche attraverso il veicolo che servirà per il trasporto reale di un libro da una biblioteca a un’altra. Il furgone atteso per le prime tappe del viaggio il prossimo 17 giugno e poi per fare da unione tra le varie biblioteche dei comuni interessati. Il progetto intende, infatti, migliorare l’accesso alle biblioteche dei comuni delle province di Potenza e Salerno, rafforzando i servizi offerti, soprattutto in termini di fruizione da parte dei minori (0-18 anni) e delle loro famiglie. Il potenziamento dell’offerta di servizi prevede l’avvio del catalogo unificato del patrimonio librario di ciascuna biblioteca (‘Bi.Be.Co. opac’) e l’attivazione sia di un servizio di prestito interbibliotecario – con i servizi digitali connessi (app Bi.Be.Co.) – sia di un’unità mobile di progetto, che attraverso un bus-biblioteca renderà operativo il servizio interbibliotecario di prestito/restituzione tra i comuni coinvolti.

Perché partecipare?

“Questo è il viaggio attraverso le storie, di un piccolo furgone che narra memorie. Che narra mondi e paesi lontani, di sogni fantastici, a volte un po’ strani. Accetta l’invito e apri la porta, dalla terra alla luna, in una realtà distorta! Siediti, ascolta e lasciati cullare da tante parole che ti faranno sognare”.

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com