ASP: continuano in totale sicurezza le attività del Distretto di Villa D’Agri

Negativi i tamponi di tutto il personale sanitario; quasi terminata la mappatura delle strutture per pazienti fragili; in programma controlli a Forze dell’ordine e lavoratori di front office

 

“Le attività del Distretto continuano in totale sicurezza. Abbiamo effettuato lo screening a tutto il personale sanitario delle sedi di Villa d’Agri, di Sant’Arcangelo e degli ambulatori periferici con esito negativo per tutti i tamponi analizzati. Negativo è risultato anche il terzo test di controllo dei nostri operatori inizialmente trovati positivi”.

Ad affermarlo è il dottor Antonio Sanchirico, direttore del Distretto di Villa d’Agri.
“Attualmente sono operative tre squadre due Unità Speciali Covid-19, addette ai tamponi, e una che si occupa delle visite domiciliari. Il nostro obiettivo è quello di non lasciare nessuno indietro”, ha aggiunto il direttore. “Stiamo portando a termine la mappatura di tutte le strutture per pazienti fragili del Distretto: questa mattina abbiamo sottoposto a tampone gli ospiti e gli operatori della casa di riposo di Brienza, una delle strutture con il più alto numero di pazienti, e in settimana completeremo l’attività con la mappatura della casa alloggio di San Chirico Raparo”. “Voglio inoltre sottolineare – ha precisato Sanchirico – che la seconda squadra USCO, questa mattina, ha terminato la somministrazione dei tamponi ai medici di Continuità assistenziale che afferiscono al poliambulatorio di Sant’Arcangelo”.

È di prossima realizzazione un progetto di screening dedicato a tutti gli operatori delle Forze dell’ordine e quelli che lavorano in diretto contatto con l’utenza: dipendenti di banca, commessi, impiegati della pubblica amministrazione. “Proviamo in questo modo – ha spiegato Sanchirico – ad avere un quadro completo della situazione con l’intento di scovare possibili asintomatici e prevenire la diffusione del contagio”.

“Ci tengo infine a sottolineare il lavoro che è stato svolto dal personale del Distretto in occasione dello screening di Moliterno dove, in tre giorni, abbiamo sottoposto a tampone ed esame sierologico mille persone. Un lavoro importante, il primo esperimento al mondo di questo genere, che ci rende particolarmente orgogliosi”, ha concluso il direttore.

 

 

 

Da oggi, sarà operativo presso il Laboratorio Analisi del Presidio Ospedaliero di Villa d’Agri un ulteriore macchinario donato all’Ospedale dal Comune di Viggiano unitamente ad una parte di Kit e dalla Ditta Angelo Dandrea – Officina Carpenteria Metallica sempre di Viggiano, che ha inteso devolvere 20mila euro finalizzati all’acquisto di ulteriori Kit.

Operativo all’Ospedale di Villa d’Agri il macchinario che processa i tamponi

 

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE