Promozione del territorio

All’Hotel Kiris il premio “Qualità lucana – selezionato da CuoreBasilicata”


Il presidente di Federalberghi-Confcommercio Potenza Michele Tropiano ha ricevuto il premio “̀  –    ”, il riconoscimento che va a quanti, nei Comuni di Cuore Basilicata (Val d’Agri), danno lustro al territorio con la loro attività. Secondo la motivazione del Premio la struttura alberghiera (Hotel Kiris) di cui è titolare “è un importante riferimento per il territorio, la scelta non solo di chi voglia trascorrere momenti di relax immersi nella Val d’Agri, ma anche da chi raggiunge i nostri luoghi di CuoreBasilicata per lavoro o studio, così come per chi voglia festeggiare momenti importanti della vita”.

CuoreBasilicata è un progetto realizzato con il sostegno di Eni e il patrocinio di Comuni dell’Alta Val d’Agri ed assegna il riconoscimento Qualità lucana alle iniziative più meritevoli per il supporto che danno alla cultura, all’economia e all’immagine del territorio. Il progetto è gestito da un Gruppo di Animazione Territoriale (GAT) che, con il coordinamento del Gruppo Atlantide, ha lo scopo di promuovere la nascita di nuove iniziative artistiche e culturali; contribuire alla ricerca di testimonianze utili alla conoscenza delle origini e della storia del territorio; costruire la “mappa” delle opportunità artistiche, culturali, naturalistiche, artigianali ed enogastronomiche offerte dal territorio che vengono inserite nel sito del progetto www.cuorebasilicata.it; diffondere il progetto anche al di fuori del territorio attraverso il web, i social network, le attività di digital PR verso i media locali, nazionali e internazionali.

“La prova più difficile nell’attività di ospitalità di Tropiano” – sottolinea il presidente di Federalberghi – Confcommercio Basilicata – “è stata superata in tutto questo periodo di pandemia con la struttura alberghiera di Viggiano che non ha mai chiuso dando una prova concreta che è possibile pernottare e mangiare in piena sicurezza nelle strutture della valle. Proprio come è accaduto dal 24 aprile scorso con una decina di alberghi e oltre 60 strutture extralberghiere dell’area che hanno accolto il personale impegnato nei lavori di manutenzione straordinaria del Centro Oli di Viggiano. E’ proprio in tempi eccezionali come questi e non in quelli normali che si testimonia la capacità di garantire servizi di ricettività e ristorazione in albergo, senza mai abbassare la qualità dei servizi, coordinando una complessa attività in tutto il comprensorio. Una testimonianza di offerta di ospitalità in sicurezza che è proiettata in  quest’estate ai turisti che amano la vacanza naturalistica, enogastronomica, culturale, all’aria aperta e nel Parco Appennino Lucano”.

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com