Petrolio in Val d'Agri e Valle del SauroPrimo Piano

Al Centro Oli di Viggiano torna l’allarme. Ancora fiamma alta e fumo nero

A quanto risulta da alcune foto postate su di un profilo facebook, nel pomeriggio di oggi dai camini del Centro oli di Viggiano, oltre ad essere ricomparsa la fiamma alta, la stessa è a tratti accompagnata dalla fuoriuscita di intenso fumo nero. (Vedi foto in basso)

Al momento non è dato sapere se nei minuti precedenti all’evento vi sono stati o meno segnali di allarmi presso il Centro oli né se di eventuali anomalie sono stati informati gli uffici competenti, cui Eni è tenuta alla immediata comunicazione circa anomalie o superamenti dei ”limiti emissivi consentiti”.

Ricordiamo che solo qualche settimana fa la multinazionale aveva annunciato l’introduzione della CANSOLV, una nuova ed avanguardistica tecnologia, “che consentirà una riduzione dei livelli emissivi rispetto ai valori autorizzati del COVA”.

Evidentemente si è ancora in fase di riparazioni, e di tanto ci auguriamo si tratti. Altrimenti, se di nuove anomalie si trattasse, vorrebbe dire che bisogna cominciare a preoccuparsi davvero.

CENTRO OLI

12814285_10208910179741747_8141093160579527189_n

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com