Viggiano, “Truffe agli anziani”, ieri incontro con il Capitano dei Carabinieri, Lucia Audino

L’Arma dei Carabinieri, da tempo, ha avviato, in campo nazionale, l’iniziativa rivolta a tutelare le fasce deboli ed in particolare gli anziani, spesso vittime, mediante artifizi e raggiri, del reato di truffa.

Il Comando Legione Carabinieri “Basilicata” ha disposto, in ambito regione, mirati servizi finalizzati alla prevenzione del fenomeno e, altresì, il Comando Provinciale Carabinieri di Potenza, attraverso i Comandi di Compagnia competenti per i territori, sta svolgendo, nei vari centri della provincia, oltre all’azione di controllo del territorio, una campagna informativa destinata agli anziani per prevenire tale tipo di reato.

Al riguardo, è importante ricordare che le denunce da parte della cittadinanza sono importanti per consentire alle Forze di Polizia di orientare al meglio le investigazioni e addivenire alla compiuta identificazione degli autori.

In tale contesto, nella serata di ieri, si è tenuto a Viggiano, presso la Piazza Coperta, l’incontro/dibattito con la cittadinanza, organizzato dalla Compagnia Carabinieri di Viggiano  con il patrocinio del Comune.

Il Capitano Lucia Audino, Comandante della locale Compagnia, alla presenza dell’Assessore alle Politiche Sociali avv. Rosita Gerardi, ha voluto rivolgersi ai presenti, indicando le modalità attraverso le quali vengono, spesso, attuate le truffe in loro danno, fornendo consigli mirati affinché possano difendersi dalle subdole metodologie utilizzate dai malviventi per introdursi in casa.

«Si tratta di un tema molto importante e delicato – spiega l’Assessore – le truffe agli anziani sono fenomeno purtroppo in crescita anche nelle nostre piccole comunità. Proprio per questo motivo invitiamo la cittadinanza ad essere presente, l’invito è rivolto in particolar modo agli anziani e ai loro familiari. Oggi come oggi è un tema che progressivamente tocca tutte le comunità, perciò abbiamo deciso di aderire a questa pregevole iniziativa dell’Arma dei Carabinieri.»

I presenti hanno manifestato vivo interesse sull’argomento trattato, interagendo con l’Ufficiale dell’Arma a cui sono state rivolte le più svariate domande e sottolineata la necessità di collaborare segnalando casi di questo tipo al Numero Unico di Emergenza 112, o presso il competente Comando Stazione Carabinieri.

Inoltre, sono stati commentati una serie di accorgimenti utili a sottrarsi ad indebiti propositi di malfattori che con false idendità di ogni genere, richiedono somme di denaro agendo personalmente tramite telefono o via web.

Vincenzo Scarano

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE