Primo PianoVal d'Agri Web Tv
ULTIM'ORA

[VIDEO] – Ospedale di Villa d’Agri: inaugurato un reparto unico in Basilicata

Due posti letto saranno dedicati a pazienti in età evolutiva


Si è svolta questa mattina l’inaugurazione dei nuovi locali del Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura dell’ASP presso l’ospedale “San Pio da Pietrelcina” di Villa d’Agri. Il reparto, coordinato dal Dipartimento di Salute mentale dall’Azienda Sanitaria Locale di Potenza, sarà diretto dal dottor Andrea Barra. Sono 12 i posti letto dedicati (attualmente ne sono attivi 6 per via delle limitazioni Covid) più i 2 riservati alla cura delle malattie neuropsichiatriche dell’infanzia e dell’adolescenza.

“Continua l’azione di potenziamento degli ospedali territoriali”, ha affermato l’assessore alla sanità della Regione Basilicata, Rocco Luigi Leone. “Una importante novità che da oggi arricchirà il Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura dell’ASP presso l’ospedale di Villa d’Agri è sicuramente rappresentata dai due posti letto riservati ai pazienti in età evolutiva: lucani e non solo. Un servizio rarissimo nel sud Italia che fino a ieri ha obbligato i nostri cittadini-utenti a recarsi in centri di altre regioni”, ha detto Leone. “Un fiore all’occhiello della nostra sanità che deve svilupparsi e crescere però, parallelamente all’efficacia e all’efficienza dei servizi territoriali che si occupano della presa in carico di questi pazienti”.

“L’apertura del nuovo SPDC rappresenta un segnale di speranza e di prospettiva, che assume un significato particolare in questa fase che sta fortemente impegnando le aziende sanitarie nella gestione dell’emergenza pandemica”, ha affermato il direttore generale dell’Asp Basilicata, Lorenzo Bochicchio. “Quand’anche chiamati a dedicare risorse ed energie significative alla lotta al Covid-19, abbiamo trovato la forza e la lucidità di investire sul potenziamento dei servizi di competenza del Dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda, a beneficio di pazienti segnati da situazioni di vita di particolare sofferenza e di disagio. La realizzazione dei nuovi locali dello Spazio Psichiatrico e la contestuale istituzione di un’area dedicata all’insorgenza di psicopatologie dell’età evolutiva rappresentano un importante traguardo, che rende merito a tutti gli operatori dell’ASP, sanitari e non sanitari, che hanno concorso al conseguimento di questo risultato”, ha concluso Bochicchio.

“Il Servizio che oggi inauguriamo, che va a concorrere con l’SPDC di Potenza, finalmente garantirà posti sufficienti per gli acuti in due presidi ospedalieri molto importanti”, ha affermato il dottor Pietro Fundone, direttore del Dipartimento di Salute mentale e dei SERT dell’Asp Basilicata. “La presa in carico anche di pazienti psichiatrici minorenni, inoltre, andrà a rivitalizzare l’ospedale rendendolo anche più attrattivo per i colleghi psichiatrie e una loro crescita professionale”.

“L’inaugurazione della nuova sede della U.O.C. Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura si collega in continuità alla lunga tradizione della psichiatria che l’ospedale di Villa d’Agri porta con sé”, ha dichiarato con soddisfazione il direttore della UOC, lo psichiatra Andrea Barra.

“Un risultato importante per la nostra regione e per la Val D’agri che vede potenziare il suo presidio ospedaliero”


Il commento del  presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Carmine Cicala.

“L’ampliamento del reparto di Psichiatria dell’ospedale di Villa d’Agri conferma l’importanza di questa struttura per il nostro territorio e si va ad aggiungere a quelle punte di eccellenze che contraddistinguono questo presidio. Un reparto che non diventa solo più grande in termini infrastrutturali ma anche in termini di offerta, con un importante spazio dedicato alla cura di questi disturbi esorditi in adolescenza”.

“Come Presidente del Consiglio regionale ed esponente politico di questa area – ha dichiarato Cicala – più volte mi sono trovato ad interloquire con i dirigenti, i medici ed il personale di questo presidio, preoccupati, come gli stessi cittadini della Valle, per un possibile depotenziamento. I momenti di confronto sono stati molto utili perché ci hanno consentito e ci consentiranno, anche per il futuro, di rimarcare l’importanza di questo presidio ospedaliero, su cui, personalmente, credo si debba investire sempre di più per garantire quella sanità di eccellenza e di prossimità che i cittadini lucani meritano. Ho avuto più volte modo di constatare la professionalità di quanti lavorano in questo presidio che deve essere sostenuta e valorizzata da noi istituzioni quanto dagli stessi cittadini”.


Il commento del Consigliere regionale Gianuario Aliandro.

“Esprimo grande soddisfazione per l’apertura presso l’Ospedale di Villa d’Agri di un nuovo reparto di Psichiatria, che da oggi consta anche di due ulteriori posti letto dedicati alle patologie psichiatriche all’esordio in minori”.

“Fin dai primi sopralluoghi effettuati sul posto con il Direttore generale dell’Asp – dice Aliandro – ho coltivato l‘aspettativa di realizzare questo reparto e, oggi finalmente, posso annunciare che il nostro progetto si è concretizzato. Il nuovo reparto di Psichiatria, diretto dal primario dott. Barra, d’ora in poi si occuperà anche delle patologie psichiatriche minorili, consentendo diagnosi precoci e terapie adeguate e tempestive ai minori affetti da tali patologie”.

“Ci inorgoglisce – continua il consigliere regionale della Lega – aver raggiunto questo importante traguardo soprattutto perché si tratta dell’unico reparto in Basilicata e uno dei pochi in Italia dedicato anche alla patologie psichiatriche minorili. E’ doveroso da parte mia ringraziare l’assessore alla Sanità, Rocco Leone, e il Direttore generale dell’Asp che hanno contribuito alla realizzazione di questo ambizioso progetto”.

“Abbiamo aggiunto – conclude Aliandro – un altro importante tassello al percorso di potenziamento dell’Ospedale di Villa d’Agri, obiettivo prioritario da perseguire che, com’è noto, mi sono posto sin dall’inizio del mio mandato di consigliere regionale.  Il nostro impegno continuerà ad essere profuso in questa direzione: il nosocomio valdagrino si ingrandirà ulteriormente e sarà in grado di offrire prestazioni sempre più diversificate e qualificate agli utenti”.

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com