Primo PianoSport

Un successo il 9° Trofeo Ciclocross “Città di Viggiano” con 280 atleti in rappresentanza di 74 società


Dopo lunghi preparativi ed attesa Team Bykers Viggiano ha ospitato nella giornata di Domenica 7 Novembre presso il proprio campo gara presso l’hotel Kiris il 9° Trofeo Ciclocross “Città di Viggiano”, gara a carattere nazionale e valida quale seconda prova del Mediterraneo Cross.
La macchina organizzativa con in testa il presidente della società, Giuseppe Dianò, e tutto lo staff hanno realizzato un percorso tecnico ed apprezzato da tutti gli atleti partecipanti, circa 280 in rappresentanza di 74 società provenienti da quasi tutta Italia (Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Abruzzo, Marche, Campania, Puglia, Calabria, Sicilia e naturalmente la Basilicata) che hanno avuto modo di conoscere ed apprezzare Viggiano e tutta la Val d’Agri.
All’appuntamento ha voluto far sentire la propria vicinanza il Comune di Viggiano attraverso le parole del sindaco Amedeo Cicala che ha sottolineato “l’aspirazione di Viggiano nel voler diventare un polo di attrazione per tutte le attività sportive ricordando anche il prossimo passaggio del Giro d’Italia per la cittadina viggianese”.

Le parole del vice presidente vicario della Federazione Ciclistica Italiana, Carmine Acquasanta, che ha riconosciuto nella città di Viggiano il ruolo di paradiso del ciclocross e delle ruote grasse garantita come sempre dalla capacità organizzativa riconosciuta a livello nazionale della Team Bykers Viggiano, fiore all’occhiello del ciclismo lucano.
La Federciclismo Basilicata con le parole del delegato regionale, Vincenzo Sileo, e il presidente del comitato provinciale di Potenza, Tommaso Guglielmi, i quali hanno ricordato come la gara di Viggiano sia la più longeva del circuito Mediterraneo Cross oltre al riconoscimento della promozione dell’attività giovanile e del territorio facendo si che si creassero le basi per la valenza nazionale della gara di Viggiano.
Il percorso predisposto sulla base di circa 2700 metri caratterizzato da ostacoli artificiali tra cui un ponte artificiale, realizzato dal tecnico De Rosa Francesco con l’approvazione del Direttore Organizzazione Gare Fuoristrada, Babino Cono, ha visto battagliarsi in cinque diverse partenze circa 280 atleti che hanno entusiasmato i tecnici, gli accompagnatori ed il pubblico accorso numeroso.
Il terreno reso scivoloso dalla pioggia caduta copiosa nella giornata di Sabato ha reso le gare ancora piu’ spettacolari con diverse scivolate dovute al fango ha messo in evidenza le doti di equilibrio e conduzione della bici, fondamentali nelle gare di ciclocross degli atleti.
Anche le contropendenze, il superamento delle palanche e del ponte artificiale hanno inciso sul ritmo gara che è stato molto elevato e tra i protagonisti delle diverse categorie giovanili ed agonistiche si sono imposti Francesco Dell’Olio (Ludobike Scuola di Ciclismo), Lorenzo Ferraro (Tirreno Bike), Walter Vaglio (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali Tugliese Salentino) tra i G6 uomini, Maria Grazia Cerruto (Nonsolobike), Alessandra Lauria (Team Bykers Viggiano), Silvia Leonetti (Andria Bike) tra le G6 donne, Gianluca Lapi (Andria Bike), Mattia Sisti (Calderara STM Riduttori), Andrea Tarallo (Team Bike Terenzi), tra gli esordienti secondo anno uomini, Emma Scalorbi (Calderara STM Riduttori), Ilaria Riccio (Calderara STM Riduttori) e Mirella Piarulli (Andria Bike) tra le esordienti donne secondo anno, Giulio Pavi Degl’Innocenti (Michele Bartoli Academy), Danilo Bartoli (Michele Bartoli Academy), Nicolò Grini (Bici Adventure Team), tra gli allievi uomini primo anno, Simone Massaro (Andria Bike), Elio Cardillo (Tirreno Bike), Luca Laguardia (Team Bykers Viggiano), tra gli allievi uomini secondo anno, Sara Tarallo (Team Bike Terenzi), Alice Testone (Amici della Bici Junior), Chiara Radesca (Radesca Cycling Team), tra le allieve donne, Ivan Carrer (Team Eurobike), Anthony Montrone (CPS Professional Team), Valerio Pisanu (Race Mountain Folcarelli Team), tra gli juniores uomini, Letizia Barra (Michele Bartoli Academy), Barbara Modesti (Bici Adventure Team), Denise Falabella (Cicloteam Valnoce) tra le juniores donne, Ettore Loconsolo (Parkpre-Team Fracor), Alessandro Cresca (CIB Montanini-Eco Futura), Vittorio Carrer (Team Bike Terenzi), tra gli under 23 uomini, Federica Occhipinti (Bike CO Ragusa), Chiara Mazziotta (Team Bykers Viggiano) e Melissa Negro (Scuola di Ciclismo Tugliese Salentino Vincenzo Nibali) tra le under 23 donne, Fabio Di Guglielmo (MG K Vis), Emanuele Aru (Aran Cucine Vejus), Antonio Lavieri (Loco Bikers), tra gli élite uomini, Ilenia Matilde Fulgido (Cicloteam Valnoce) e Daniela Puce (Scuola di Ciclismo Tugliese Salentino) tra le élite donne.

A fine gara Paolo Varalla, assessore allo sport per il Comune di Viggiano ha sottolineato “il credere nei valori dello sport e a maggior ragione nel ciclismo e da parte nostra c’è la massima attenzione verso i grandi eventi e la gara di ciclocross organizzata splendidamente dal Team Bykers Viggiano ne è stata la conferma, aspettando il passaggio del Giro d’Italia professionisti nel maggio 2022 nella tappa che arriverà a Potenza”.

Francesco De Rosa, per conto del direttivo del Team Bykers Viggiano e referente del circuito Mediterraneo Cross per la Basilicata: “Con il Mediterraneo Cross, vogliamo far crescere il movimento ciclocrossistico nella nostra regione e abbiamo fatto il salto di qualità con l’organizzazione di questa gara a carattere nazionale sotto l’egida della Federciclismo che poi interesserà anche Palazzo San Gervasio fra poco più di un mese. A nome di tutto il Team Bykers Viggiano, siamo entusiasti per l’organizzazione sia dentro che fuori il lato agonistico con il prezioso supporto dei nostri sponsor e dell’amministrazione comunale. Era importante per noi riproporre la nostra classica autunnale del ciclocross, riuscendoci anche con non poche difficoltà lo scorso anno in piena pandemia. Quest’anno abbiamo fatto uno sforzo supplementare anche nell’intento di coinvolgere più atleti e team da diverse zone d’Italia”.

I LEADER DEL MEDITERRANEO CROSS DOPO LA SECONDA PROVA
Esordienti secondo anno uomini: Gianluca Lapi (Andria Bike)
Esordienti secondo anno donne: Mirella Piarulli (Andria Bike)
Allievi uomini primo anno: Giacomo Serangeli (Amici della Bici Junior)
Allievi uomini secondo anno: Simone Massaro (Andria Bike)
Allieve donne: Alice Testone (Amici della Bici Junior)
Juniores uomini: Anthony Montrone (Cps Professional Team)
Juniores donne: Aurora Falabella (Cicloteam Valnoce)
Under 23 uomini: Ettore Loconsolo (Parkpre-Team Fracor)
Elite uomini: Antonio Lavieri (Loco Bikers)
Open donne: Chiara Mazziotta (Team Bykers Viggiano)

A conclusione della splendida cornice di pubblico e dello sport vissuto con i sani principi della lealtà sportiva la Team Bykers Viggiano con tutti i suoi collaboratori vi da appuntamento al prossimo anno per la decima edizione del Trofeo Ciclocross “Città di Viggiano”.

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com