Primo PianoEventi in Basilicata

Tutta la Basilicata si mobilita per il piccolo Alessio in cerca di un donatore di midollo osseo

La solidarietà corre tra i social, con il grande popolo di Facebook, nelle chat WhatsApp, negli uffici, nei bar e tra i banchi di scuola. In un attimo Matera ( e non solo) si mobilita per Alessio, bimbo di 4 anni, affetto da leucemia linfoblastica acuta.
Il piccolo, ricoverato a Bari, a metà ottobre terminerà la chemioterapia e necessita di un trapianto di midollo osseo. L’aiuto più concreto è farsi tipizzare il midollo osseo con un test preliminare veloce e non invasivo, basta un semplice prelievo di sangue. Se hai fra i 18 e 35 anni, e sei in buona salute, per diventare potenziali donatori, occorre soltanto un piccolo gesto d’amore, recandosi nel centro trasfusionale più vicino, a Matera all’ospedale Madonna delle Grazie, dal lunedì al sabato dalle 11:00 alle 14:30.

Chi decide di effettuarlo entra in una banca dati di possibili donatori che opera a livello mondiale. Si procederà con la donazione solo in caso di compatibilità, potrebbe essere per Alessio o per chiunque altro, perché la donazione è anonima e gratuita; si sceglie solo di donare e non per chi. Ma mobilitazioni come questa sono davvero preziose per diffondere la cultura della donazione. Più alto è il numero dei tipizzati e più alta la possibilità di aiutare tutti gli ammalati in attesa di trapianto. La probabilità di trovare soggetti compatibili è una su mille.

Con un piccolo gesto d’amore (prelievo di sangue o di saliva nel centro trasfusionale dell’ospedale più vicino o centri donazioni Admo) sarà possibile iscriversi al Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo e dare una speranza ad Alessio.

Giulia Giarletta

 

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS