Eventi in BasilicataPrimo Piano

“Suoni di Pietra Appennino Mediterraneo” al Parco Archeologico di Grumentum, domenica 9 ottobre

Domenica 9 ottobre 2022 alle ore 9.30 presso il Parco Archeologico di Grumentum prenderà il via la giornata di studio su “Realtà e virtualità, tutela e valorizzazione del patrimonio archeologico”. L’evento è una tappa importante del progetto S.P.A.M. (Suoni di Pietra d’Appennino Mediterraneo) primo classificato e finanziato per 300.000 euro dalla Regione Basilicata nell’ambito dell’Avviso pubblico per la selezione di progetti di cooperazione interregionale e transnazionale – POR FESR 2014 – 2020. Il Comune di Grumento Nova, capofila del progetto, guida un partenariato costituito oltre che dalla stessa Regione Basilicata, che si è affiancata a seguito dell’approvazione della graduatoria di merito, dalla Facoltà di Musica della Università di Tirana (Albania), dalla Scuola di Musica Capo d’Istria di Koper (Slovenia), dalla Fondazione Paolo Grassi, organizzatrice del Festival della Valle d’Itria, dagli istituti scolastici Liceo Artistico “Walter Gropius” e Istituto di Istruzione Superiore “Da Vinci Nitti” di Potenza, dai comuni di Montemurro e di Terranova di Pollino.

Nell’annunciare la presentazione dell’evento, il Sindaco di Grumento Nova, Antonio Maria Imperatrice ha sottolineato la scelta di tenere insieme la storia e la innovazione tecnologica, la tutela e la valorizzazione di uno straordinario patrimonio che deve essere messo a disposizione anche con linguaggi e modalità di fruibilità più prossimi alle nuove generazioni.

“Lo spazio del Mediterraneo e la stratificazione di civiltà – ha dichiarato il Sindaco – che hanno lasciato il segno e contaminato popoli e territori, costituisce lo scrigno delle aree interne ed appenniniche; nella rivoluzione digitale è necessario starci anche con questa impronta storica ed identitaria, diversa per contesto ambientale, sociale e culturale”. La giornata di studio si concluderà alle ore 18.30 al Castello Sanseverino con un evento del F.A.ME. (Festival Appennino Mediterraneo), ideato e promosso da Fondazione Appennino ETS, dal titolo “Vulcano Mediterraneo”. L’Enseble Lirico Italiano è composto da Annalisa D’Agosto (soprano), Sergio Mari (attore), Fernando Galano (chitarra e voce popolare), Alessandra Ranucci (Ballerina), direttore Francesco D’Arcangelo. Si esibirà in un viaggio nella canzone tra i ricordi di Masaniello e Pulcinella, dalle villanelle al ‘700 napoletano, dal cafè chantant a Napul’è.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com