Arte, Cinema e TvPrimo Piano

Suoni della natura, ciaramelle e canti devozionali alla Madonna Nera. In Val d’Agri il progetto “NaturArte Dreaming” dei Nils Berg Cinemascope

Alla scoperta dei parchi di Basilicata grazie a NaturArte Basilicata.

Domenica 6 giugno ha avuto inizio il progetto “NaturArte dreaming” nell’ area del Parco dell’Appennino Lucano. Tra i suoni della ciaramella e lo scorrere del fiume Agri per una produzione originale che vede protagonista l’artista Nils Berg e il suo cameramen Donovan Von Martens del gruppo musicale “Nils Berg Cinemascope“.

La cultura del nord Europa incontra il patrimonio popolare delle comunità lucane esplorando il catalogo di note che abita i luoghi dei cinque Parchi naturali regionali. Un sentiero fatto di passi e frequenze, pronto a parlare attraverso l’arte a quel territorio unico e libero da dogane che è il cuore dell’umanità. Un progetto che ascolta l’armonia dei paesaggi, per restituirci in musica l’intreccio di vite che uomo e natura alimentano nel tempo. Un abbraccio intimo tra aria e acqua, verde e polpastrelli.

Immagini e suoni che caratterizzano la nostra Val d’Agri. Sono stati al terrazzo dell’ente Parco fiume Agri a Paterno, nell’ azienda Cristallo a Viggiano, hanno incontrato Santino e Egidio Tucci, con la ciaramella e la zampogna e sono stati nel laboratorio dell’ Associazione Arpa viggianese per ascoltare Vittorio Prinzi con i suoi canti di devozione alla Madonna Nera.

Tutto il lavoro sarà presentato a Novembre in un evento pubblico, stando alle normative per il contenimento ed il contrasto al covid-19.

Ad accompagnare i Nils Berg Cinemascope, il Presidente del Parco Appennino Lucano Val d’Agri-Lagonegrese, Giuseppe Priore, e il docente, Francesco Petrone, che ha fatto da interprete.

 

 

 

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com