Subito campagna e strategia comunicazione su “Basilicata destinazione turistica unica”

“In Liguria puoi”. “Umbria, bella e sicura”. “Veneto Safe Area”. “Sardegna Covid free”. Sono solo alcuni degli slogan che stanno caratterizzando le campagne promozionali delle Regioni per attrarre turisti in questa stagione decisamente anomala e difficile.

E in Basilicata? Idee non mancano come ha annunciato più volte l’amministratore Apt Nicoletti. Qualche iniziativa è stata anche avviata in concreto come quella congiunta Consorzio Operatori Turistici Matera e Maratea – “Matera-Maratea Sorridi”. Fino a qualche anno fa l’Apt in verità sosteneva il turismo delle tre “M”, aggiungendo a Matera e Maratea anche Metaponto. A parte la perdita di una “M”, gli operatori sollecitano una campagna unica, in tempi rapidi e con messaggi efficaci. Il tasso zero di contagio e l’avvio di tre strutture specifiche negli ospedali di Policoro, Maratea e Chiaromonte, deciso da Task Force e Assessore alla Salute Leone, sono i presupposti per tranquillizzare i turisti che sceglieranno il mare della costa jonica, quello della costa tirrenica, Matera e le città d’arte, i Parchi nazionali e i borghi. E allora va studiata una strategia di comunicazione per partecipare, ad armi pari, alla competizione aperta tra Regioni ed operatori di tutte le regioni (o quasi), prima che sia già tardi per le scelte che gli italiani stanno maturando per la vacanza.

La Basilicata protagonista in sei puntate della trasmissione “Linea Verde”

Quest’estate il turismo slow assume una valenza prioritaria. E con esso la sicurezza che non è solo rispetto al Covid-19 ma è ambiente-natura, piccoli borghi quindi non affollati, mangiare bene e sano. Su questi fattori si può definire l’offerta turistica “speciale” e fare promozione turistica. Promozione e offerta turistica deve essere fatta al pari di come avviene nelle aziende modernamente orientate al mercato che si preoccupano costantemente del proprio marchio e del marketing dei propri prodotti. L’ attività deve essere strutturata e sistematica con obiettivi strategici condivisi tra gli stakeholders.

La promozione e l’offerta devono essere riviste in termini di “Destinazione Turistica”. La Basilicata – con le sue differenti proposte di vacanza – ha tutte le carte in regola per essere Destinazione turistica unica, con un modello di ospitalità che per tanti aspetti è unico, per un’estate diversa, ma non per questo meno bella, emozionante e piena di possibilità in mezzo alla natura, alla cultura, al mare da bandiera blu. Serve una cabina di regia affiancata da un tavolo permanente di operatori, associazioni ed esperti che affianchi l’Apt con idee creative in grado di arrivare molto rapidamente sui mercati e tra i vacanzieri. Uno slogan? “La Basilicata emoziona in sicurezza”.

 

Arturo Giglio , segretario

Centro Studi Turistici Thalia

 

 

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE