Stadio “Francesco Sanchirico”: oggi l’intitolazione a Villa d’Agri

Ora Francesco vivrà per sempre

Si terrà oggi, domenica 8 dicembre, la cerimonia d’intitolazione dello stadio comunale di Villa d’Agri alla memoria di “Francesco Sanchirico”, 43 anni originario di Gallicchio ma residente a Marsicovetere, prematuramente scomparso nel 2017. La celebrazione, fortemente voluta dall’Amministrazione comunale, vuole essere un omaggio ad un uomo che al gioco del calcio e allo sport ha dedicato gran parte della sua vita. La cerimonia avrà inizio alle ore 17 dopo il derby lucano di serie D tra Grumentum Val d’Agri e Francavilla.

Ricordiamo che Francesco perse la vita ad aprile del 2017 durante un match valevole per il campionato di “Over 35” al Taddeo di Paterno. Sanchirico, guardia giurata, era una persona conosciuta nell’ambito calcistico regionale, ex calciatore delle categorie di Eccellenza e Promozione (in passato centrocampista al Villa d’Agri e Moliterno) ma anche del Paterno e del Francavilla.

E’ stata accolta in maniera positiva dalla Giunta e dai Consiglieri comunali di Marsicovetere la proposta inoltrata dal primo cittadino, Marco Zipparri, di intitolare il campo sportivo alla memoria di Francesco Sanchirico.

“Dedicare a lui lo stadio di Villa d’Agri rappresenta un tassello importante per quel che concerne la memoria storica del nostro paese” – dichiara il Sindaco Marco Zipparri. “Francesco, insieme ai fratelli Mauro e Luigi, ha promosso da sempre con la propria azione l’attività sportiva di Marsicovetere, svolgendo al contempo un’azione di socializzazione tra i giovani della nostra comunità e inculcando in loro i valori dello sport, come il rispetto dei compagni e degli avversari.

“Lo stadio comunale di Villa d’Agri porterà il nome di Francesco per sempre!” – continua il primo cittadino Zipparri- “L‘intitolazione dell’impianto sportivo per noi rappresenta un tributo minimo che tutta la collettività vuole riservargli. Nella sua breve vita, ha dato tanta importanza alle attività fisiche sportive della nostra comunità e non solo, e sono convinto che domani Marsicovetere ma anche tutto il popolo calcistico della Val d’Agri sarà felice per questa iniziativa in suo nome.”

Ricordiamo che lo “Stadio Cupolo” di Villa d’Agri è stato inaugurato nell’agosto del 2018 e solo da pochi mesi, in seguito ad alcuni interventi che l’amministrazione ha messo in atto, può ospitare fino a 1000 persone e partire di serie D.

“Questo stadio da domani non sarà più il “Cupolo” ma porterà il nome di Francesco – conclude il sindaco Zipparri – lo dedico a lui per la sua purezza, per il suo esempio, per la sua generosità e per quella capacità che aveva di entrare nel cuore di tutti. Finalmente da domani lo stadio sarà il “Francesco Sanchirico di Villa d’Agri”.

Vincenzo Scarano

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE