Società e Cultura

Situazione trasporti studenti in Val d’Agri: arrivano le prime risposte da Cotrab e Provincia

"In assenza di provvedimenti disposti anche ad uno sciopero generale degli studenti"


Vista l’incertezza della situazione dei contagi in Val D’Agri, molti studenti sono rimasti a casa, timorosi di contrarre il virus;  le aule a Villa D’Agri, Marsico Nuovo, Viggiano e Tramutola oggi erano infatti vuote.

In questo marasma lo stato non accenna a migliorare, rendendo quanto più che mai necessario un intervento repentino da parte degli organi competenti in materia di trasporti.

La Rete degli Studenti Medi pertanto consiglia a tutte le studentesse e a tutti gli studenti che sono entrati in contatto con persone contagiate, di rimanere a casa.

Nel frattempo la risposta della Regione Basilicata non si è fatta attendere. L’ufficio dei trasporti ha infatti dichiarato di aver segnalato al Consorzio trasporti aziende Basilicata (COTRAB) e al presidente della provincia di Potenza Rocco Guarino, le problematiche da noi denunciate. In seguito scrive:”si ribadisce la necessità  di ottemperare alle prescrizioni perentorie dell’Ordinamento del presidente della Giunta Regionale n°33/2020, potenziando i servizi laddove necessario”.

La Rete degli Studenti Medi della Val D’Agri confida in un intervento immediato e perciò è intenzionata a scrivere una seconda  lettera alla provincia, in modo da sollecitarne l’operato. Inoltre, il Sindacato Studentesco dichiara, in assenza di un provvedimento sui trasporti, di rimanere fermamente disposto ad intraprendere uno sciopero generale degli studenti, o altre forme di lotta.

 

IL SINDACATO STUDENTESCO

Rete degli Studenti Medi

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com