Società e Cultura

Realizzato il dizionario: anche il dialetto di Abriola è ‘in salvo’

Abriola è un piccolo centro dell’Appennino, in provincia di Potenza, sempre meno popolato e raggiungibile per una strada provinciale tutt’altro che agevole.

Da poco è stato pubblicato dalla Casa editrice Il Segno di Potenza il Dizionario del dialetto di Abriola di Rocco e Marialuisa Fellone, un’opera che evita la scomparsa definitiva del suo dialetto, ormai, parlato con il colorito e la carica espressiva originale solo dai nonni.

Proprio questa consapevolezza ha spinto gli autori a raccogliere 4500 vocaboli del dialetto con relativa qualifica grammaticale, locuzioni idiomatiche e note etimologiche in questo volume di 320 pagine.

Il repertorio lessicale è preceduto da una nota del Sindaco di Abriola, da un’originale prefazione del prof. Mario Aldo Toscano, già Ordinario di Storia e Teoria sociologica presso l’Università degli Studi di Pisa, da informazioni sulla storia del piccolo centro lucano, sul contesto geografico e linguistico in cui si è plasmato il suo dialetto e da  riferimenti di grammatica.

Purtroppo, esso viene a colmare solo uno degli spazi vuoti nella mappa dei dialetti lucani non ancora recuperati e trascritti.

La Basilicata, nel secolo scorso, ha richiamato l’attenzione di numerosi studiosi internazionali che l’hanno definita ‘zona eccentrica dell’Italia meridionale e i suoi dialetti i più remoti e arcaici del sud Italia’.

Con le loro ricerche essi hanno precisato i caratteri e le relazioni tra i fenomeni linguistici in generale e approfondito le caratteristiche di alcune aree ritenute più conservative, mentre il compito di recuperare, ordinare e conservare i reperti linguistici e le peculiarità espressive delle singole realtà è stato in gran parte lasciato ai ricercatori locali.

E’ tra costoro che gli amministratori comunali intenzionati a conservare traccia dei loro dialetti devono individuare  le persone in grado di svolgere un’operazione lunga e complessa come questa.

Tornando al Dizionario del dialetto di Abriola, va precisato che  l’uditorio preferenziale a cui si rivolgono i suoi autori  è quello delle persone mediamente acculturate, sensibili alle loro origini e ai loro costumi, che nel contenuto e nel linguaggio utilizzato possono trovare opportunità di ricordo, di confronto, di riflessione e infine di consapevolezza.

Le informazioni, pur non avendo pretesa di completezza, toccano comunque fenomeni di grande rilevanza non solo linguistica, glottologica o filologica, ma storiografica, sociologica, politica ed etica. L’intento è quello di suscitare un interesse conoscitivo preliminare a cui, si spera, seguano altre opere sia nel solco che si è tracciato sia in altri contigui.

Il volume si può acquistare presso la libreria Kiria di Potenza, v.le Dante Alighieri 88, anche on line sul seguente link https://libreriakiria.it/prodotto/dizionario-del-dialetto-di-abriola/

oppure in negozio nelle librerie Ermes, Ubik e Mondadori del capoluogo.

 

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com