“Più libri più liberi”: undici le case editrici lucane presenti a Roma

Cicala: “Vogliamo far crescere piccola e media editoria”

Sono undici le case editrici Altrimedia Edizioni, Centro internazionale di dialettologia A.L.Ba., E.co. Editrice, Edizioni Giannatelli, Editrice Universosud, Edigrafema, Basilicata Arberesche, Dibuono edizioni, EditricErmes, Edizioni Magister, Villani editore che, grazie al Consiglio regionale della Basilicata, saranno presenti  a “Più libri più liberi”, la Fiera nazionale della piccola e media editoria in programma da domani a Roma presso la struttura La Nuvola.

I particolari dell’iniziativa sono stati presentati durante una conferenza stampa che si è svolta presso la Sala tre del palazzo del Consiglio regionale della Basilicata, presente il presidente Cicala, il coordinatore della struttura di comunicazione Maulella Barrese, gli editori che hanno aderito alla manifestazione ed una ricercatrice della Università di Basilicata in rappresentanza del Centro internazionale di dialettologia A.L.Ba.

 

“Far crescere la piccola e media editoria – ha detto il presidente Cicala – significa valorizzare storie autentiche, ricerche a stretto contatto con il territorio, esperienze e valori identitari che spesso sfuggono a dinamiche commerciali dei grandi editori che rischiano di oscurare lo spessore culturale e storico della Basilicata, che tanto ha da offrire. Questa nuova legislatura di cambiamento – ha aggiunto – intende dare nuovi strumenti ai piccoli e medi editori lucani al fine di promuovere e diffondere le storie di successo, ridare dignità al loro lavoro e supportarli in una crescita imprenditoriale che mantenga la dimensione umana delle persone che contribuiscono silenziosamente alla diffusione della lucanità. Obiettivo  –ha concluso – seminare un nuovo inizio culturale per la nostra regione, con slancio ed entusiasmo,  per raccogliere i risultati e metterli a frutto insieme grazie alle proposte che verranno dagli stessi editori”.

“Quella di Roma –ha detto il coordinatore della struttura di coordinamento Pierluigi Maulella Barrese – è una manifestazione importante, una vetrina prestigiosa per i nostri editori ed autori che hanno la possibilità di esporre le proprie produzioni, confrontarsi con le nuove tendenze del settore, sviluppare contatti positivi e rafforzare rapporti professionali. Il nostro ringraziamento e la nostra attenzione – ha aggiunto – va a questi imprenditori per le sfide che ogni giorno si apprestano a cogliere al fine di promuovere la fruizione della lettura come strumento di crescita personale e sociale”.

Momento centrale dell’iniziativa di Roma sarà l’incontro previsto sabato sette dicembre con le case editrici alla presenza del presidente del Consiglio regionale di Basilicata Carmine Cicala, una riunione utile per fare il punto sull’editoria lucana e dove protagonisti saranno gli stessi editori che porteranno al tavolo della presidenza le loro esigenze, quelle di un settore – come hanno sottolineato alcuni rappresentanti della case editrici presenti alla conferenza stampa – che deve essere considerato alla stregua di tutti gli altri settori produttivi, senza dimenticarne la peculiarità.

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE