Primo PianoArte, Cinema e Tv

Pino Bitetti originario di Paterno protagonista al Rockin’1000, la rock band più grande del mondo

Si è svolto sabato 21 luglio, allo stadio Franchi di Firenze il Rockin’1000, manifestazione che ha preso il via dal 2015 e che rispetto agli altri anni ha visto esibirsi ben 1500 musicisti, 500 in più rispetto alle altre edizioni.
A dirigere la rock band più grande del mondo il maestro Peppe Vessicchio, che dopo aver diretto in passato l’orchestra più grande del mondo , con questa performance entra di diritto nella storia della musica.

La rock band di 1500 elementi, musicisti di tutte le età, provenienti da tutta Italia e anche da oltre i confini nazionali, quasi tutti dilettanti, ma con un grande amore per il rock, sotto la guida attenta del maestro Vessicchio, sono riusciti a coordinarsi e ad infiammare Firenze.

Una super scaletta (Otis Redding, Rolling Stones, Deep Purple, Who, Springsteen, Nirvana, Oasis), ha animato la serata, dove la star è stata Courtney Love che ha proposto, dopo anni, i brani delle Hole. Ha eseguito Celebrity Skin, Olympia,  e soprattutto Malibu dove canta del marito Kurt Cobain.

Batteristi, bassisti, cantanti, tastieristi, percussionisti e 100 fiati, che si sono esibiti su brani iconici del rock mondiale, dai Rolling Stone, Nirvana, a Springsteen. Ideatore della serata ancora una volta Fabio Zaffagnini, e la musica ancora una volta ha abbracciato la solidarietà , infatti parte dell’incasso è stato devoluto alla comunità di San Patrignano.

Tra i tantissimi musicisti presenti, protagonista è stato anche un lucano originario di Paterno (PZ), si tratta di Pino Bitetti, che vive a Roma da qualche anno e che sulla sua pagina facebook scrive: “Datemi una Chitarra e solleverò il Mondo! ;)

 

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS