Petrolio in Val d'Agri e Valle del SauroPrimo Piano

Petrolio: stop al pozzo Pergola 1. Il Governo, però, dà il via libera a nuove ricerche di idrocarburi


Il braccio di ferro per l’articolo del decreto milleproroghe, approvato il giorno prima dal Consiglio dei Ministri, che prevedeva un ulteriore stop alle ricerche di petrolio alla fine è saltato.

Ha prevalso la linea di Italia Viva contro il M5S che volevano fermare ancora le nuove ricerche petrolifere. Stando così le cose a febbraio 2021, quando scadrà lo stop temporaneo alle ricerche di idrocarburi sancito nel 2019, le compagnie potranno riprendere le ispezioni nel sottosuolo anche in quello lucano.

Novità anche dal pozzo Pergola 1, nel territorio di Marsico Nuovo. Il sito fa parte della concessione Eni che da tempo ha chiesto al Ministero dell’Ambiente l’autorizzazione per poter installare un oleodotto di 10 km per portare il greggio dal pozzo al cova eni di Viggiano e iniziare così ad estrarre. La condotta ha avuto già il parere negativo degli ambientalisti e dal Consiglio Comunale di Marsico Nuovo, secondo loro segue un percorso a rischio inquinamento.

Nel 2018 c’era stato un primo parere negativo all’opera dalla Commissione della Valutazione di Impatto Ambientale. Dopo il ricorso di Eni a maggio 2020 il responso è ribaltato dalla stessa Commissione. Ora un altro ufficio, la Divisione V della Direzione Generale del Ministero per l’Ambiente, ha chiesto che il parere positivo venga riesaminato perchè nel frattempo è entrato in vigore un nuovo decreto ministeriale. Di fatto allo stato attuale è bloccato di nuovo l’inizio delle estrazioni al pozzo Pergola 1.

 

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com