Petrolio: l’Assessore all’Ambiente Rosa replica alle affermazioni del Consigliere regionale Pittella

“Le dichiarazioni dell’opposizione non mi stupiscono e sono contento che, anche solo dopo aver perso il governo della Regione, hanno compreso che esiste un mondo economico oltre il settore no oil che, date le loro politiche precedenti, evidentemente non conoscevano. Come dimostrano di non conoscere la normativa nazionale di settore che garantisce la prosecuzione delle estrazioni anche senza la proroga formale. Ma come ha fatto Pittella a governare senza conoscere le basi?”. È quanto afferma l’assessore all’Ambiente Gianni Rosa, commentando le dichiarazioni rilasciate dal consigliere Marcello Pittella a margine di un incontro della minoranza con i sindaci della Val d’Agri.

“Siamo soddisfatti – aggiunge Rosa – di aver aperto il dibattito sul futuro della Basilicata oltre il petrolio. Anche quando ero consigliere ho cercato di stimolare l’allora governatore Pittella che però si è sempre dimostrato alquanto miope. Dopo la sconfitta avrà messo gli occhiali e solo oggi comprende gli enormi errori che ha commesso rimanendo supino alle logiche lobbistiche. Errori che noi continuiamo a scontare ma che supereremo. Ritenere di poter prendere lezioni dalla classe politica che ci ha distrutto è, però, un atto arrogante da parte dell’ex governatore. Dovrebbe prima spiegarci perché, visto che lamenta ritardi nelle trattative con ENI, non le ha iniziate due anni fa lui, quando è stata depositata l’istanza di proroga. Dovrebbe prima spiegarci dove sono finite tutte le compensazioni ambientali che certo non sono state investite in economia green. Ancora non abbiamo ascoltato un mea culpa da parte di nessuno dei ‘fossili’ della politica lucana. Adesso che sono al governo nazionale, dovrebbero essere parte attiva, cogliendo l’invito del presidente Bardi ad aprire un tavolo con il Ministero. Così come dovrebbe farsi parte attiva Descalzi che lancia da Milano l’Energy Valley lucana, cosa apprezzabilissima, ma non ci ha ancora fatto sapere se ha intenzione di sedersi seriamente al tavolo regionale e discutere delle compensazioni dovute alla Basilicata”.

“Il governatore Bardi sta dimostrando grande coraggio nelle trattative con le compagnie petrolifere. Coraggio – conclude Rosa – che è sempre mancato al governo precedente. Come ho più volte detto al tavolo con i petrolieri, noi non abbiamo interessi che non siano quelli dei lucani. Se questo disturba qualcuno, per noi, non ci saranno problemi a mobilitare i cittadini e ad andare a Roma”.

Ieri sera a Villa d’Agri i Consiglieri regionali di centrosinistra hanno incontrato i Sindaci della Val d’Agri su questione accordi petrolio in Basilicata:

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE