Curiosità, Notizie dall'Italia e dal MondoPrimo Piano

Passaggio a nuovo standard digitale terrestre per le televisioni dal 20 ottobre. I dettagli


“A partire dal 20 ottobre 2021 verrà avviata progressivamente la dismissione della codifica MPEG-2 in favore della codifica MPEG-4. La completa dismissione della codifica MPEG-2 sarà definita entro la fine del corrente anno. La codifica MPEG-4 è quella attualmente utilizzata per trasmettere i canali in alta definizione o HD. A partire da questa data alcuni canali televisivi di RAI e Mediaset potranno essere ricevuti solo con televisori o decoder abilitati alla ricezione HD”. Lo rende noto il presidente del Co.Re.Com. Basilicata, Antonio Donato Marra che spiega: “Relativamente alla programmazione della RAI, i canali Rai 1, Rai 2, Rai 3 e Rai News 24 continueranno ad essere contemporaneamente trasmessi sia in bassa risoluzione che in HD e pertanto ricevibili da tutti i televisori. I canali tematici (Rai 4, Rai 5, Rai Movie, Rai Yoyo, Rai Sport+ HD, Rai Storia, Rai Gulp, Rai Premium, Rai Scuola) potranno essere ricevuti solo con un televisore o un decoder abilitati all’HD. Relativamente alla programmazione Mediaset, i canali TGCOM24, Mediaset Italia 2, Boing Plus, Radio 105, R101 TV e Virgin Radio TV saranno visibili esclusivamente con televisori o decoder in grado di ricevere le trasmissioni HD. Tutti i restanti canali Mediaset resteranno contemporaneamente visibili sia in bassa che in alta risoluzione e quindi ricevibili da tutti i televisori. Tutti i televisori e i decoder dovranno comunque essere risintonizzati”.

“Il modo più semplice per sapere se la propria TV o il proprio decoder sono compatibili con questo primo passaggio alla codifica MPEG-4 e con l’HD – spiega ancora Marra – è quello di sintonizzarsi sui canali dal 501 in poi, dove sono posizionati i programmi HD di Rai, Mediaset e La7. Per agevolare questo passaggio tecnologico sono state attivate alcune agevolazioni economiche a fronte del corretto smaltimento delle apparecchiature obsolete.
I televisori acquistati prima del 22 dicembre 2018 possono essere ‘rottamati’ per avere diritto al Bonus Rottamazione TV. Il Bonus Rottamazione TV, in vigore dal 23 agosto, prevede uno sconto del 20% fino ad un massimo di 100 Euro sull’acquisto di un nuovo apparecchio. La rottamazione può avvenire direttamente presso il punto vendita dove si acquista il nuovo televisore consegnando l’apposita autocertificazione che attesta l’obsolescenza del televisore. In alternativa è possibile smaltire il vecchio televisore nelle isole ecologiche attrezzate per la raccolta dei rifiuti elettronici RAEE. In questo caso l’autocertificazione va controfirmata dagli operatori dell’isola ecologica prima di essere consegnata al rivenditore.  Il bonus potrà essere ottenuto solo una volta e per l’acquisto di un solo apparecchio, contestualmente alla rottamazione di un televisore acquistato prima del 22 dicembre 2018.
I requisiti sono: rottamare un apparecchio obsoleto, essere in regola con il pagamento del canone Rai ed essere residenti in Italia. L’agevolazione è disponibile per tutti ed è cumulabile con il bonus tv-decoder da 30 euro riservato alle fasce di Isee non superiori ai 20 mila euro”.

Per informazioni sulle agevolazioni per il ricambio dei televisori e dei decoder consultare il sito https://nuovatvdigitale.mise.gov.it/

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com